Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Fumare marijuana per lavoro: un’azienda americana cerca ambasciatori per viaggiare nel mondo

Immagine di copertina

Le posizioni aperte sono 20 ed è necessario saper usare i social media, oltre ad amare la cannabis

Viaggiare e fumare marijuana. Potrebbe sembrare un sogno – o una follia – per alcuni, e invece è una proposta di lavoro che arriva dagli Stati Uniti. Heavy Hitters, società californiana che realizza prodotti a base di cannabis, sta cercando 20 persone da assumere come ambasciatori nazionali, detti anche “Heavy Hitters Originals”.

Quale sarà il compito degli ambasciatori della marijuana

I 20 ambasciatori dovranno occuparsi della promozione delle ricariche per sigarette elettroniche. Lo faranno attraverso i social media oltre che in vari eventi in giro per l’America.

Quali sono i requisiti per lavorare e come candidarsi

Saper usare i social media è sicuramente un punto a favore di chi vuole candidarsi. Scontato sottolineare anche la passione per la cannabis. L’età minima per partecipare è 21 anni.

Verranno considerati soprattutto coloro che hanno uno spiccato senso artistico percettibile attraverso il punto di vista adottato nelle fotografie. Largo spazio, dunque, anche a designer, ballerini e artisti.

Ciascun interessato potrà girare e inviare un video Youtube di almeno un minuto in cui, oltre a parlare di sé e delle proprie capacità, dovrà spiegare perché apprezza i prodotti Heavy Hitters.

Successivamente dovrà caricare il video su Instagram utilizzando il tag @heavy.

Vantaggi nel diventare ambasciatore della cannabis per Heavy Hitters

Lo stipendio di ogni ambasciatore sarà di 1.200 dollari in contanti. Inoltre, avrà un credito di 500 dollari per i prodotti Heavy Hitters. Le spese per viaggiare – e dunque per fare pubblicità al marchio – saranno tutte coperte dalla società. Potrà provare per primo ciascun nuovo articolo e lavorare  a contatto con grandi aziende.

“Travel. Smoke. Weed. Get paid”: con questo slogan Heavy Hitters sembra voler dire che lavorare non è mai stato così facile.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Papa si scusa per il termine “frociaggine”: “Non volevo offendere nessuno, la Chiesa è di tutti”
Esteri / Gaza, al-Jazeera: oltre 20 morti in un nuovo raid di Israele a Rafah. Idf smentiscono. Carri armati israeliani raggiungono il centro città. Tel Aviv schiera un'altra brigata. Oms: 723 operatori sanitari uccisi dal 7 ottobre. Quasi 36.100 vittime in totale. Mar Rosso: attaccato un mercantile al largo dello Yemen. Spagna, Irlanda e Norvegia riconoscono lo Stato di Palestina. Slovenia deciderà il 30 maggio. No della Danimarca
Esteri / “Nei seminari c’è già troppa frociaggine”: la frase omofoba attribuita a Papa Francesco
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il Papa si scusa per il termine “frociaggine”: “Non volevo offendere nessuno, la Chiesa è di tutti”
Esteri / Gaza, al-Jazeera: oltre 20 morti in un nuovo raid di Israele a Rafah. Idf smentiscono. Carri armati israeliani raggiungono il centro città. Tel Aviv schiera un'altra brigata. Oms: 723 operatori sanitari uccisi dal 7 ottobre. Quasi 36.100 vittime in totale. Mar Rosso: attaccato un mercantile al largo dello Yemen. Spagna, Irlanda e Norvegia riconoscono lo Stato di Palestina. Slovenia deciderà il 30 maggio. No della Danimarca
Esteri / “Nei seminari c’è già troppa frociaggine”: la frase omofoba attribuita a Papa Francesco
Esteri / La Russia toglierà i talebani dalla lista delle organizzazioni terroristiche
Esteri / Papa Nuova Guinea: 670 morti e 2.000 sepolti vivi per una frana nella provincia di Enga
Esteri / Medvedev: “Se Usa attaccano obiettivi russi, sarà guerra mondiale"
Esteri / Gaza, raid israeliano su un campo per sfollati a Rafah: 45 morti. Idf: eliminati 2 comandanti di Hamas. Tel Aviv: "Civili uccisi da un incendio". Crosetto: "Ingiustificabile". Ue, Borrell accusa: "Ignorata la Corte de L'Aja". Qatar: "Complica i negoziati". Erdogan paragona Netanyahu a Hitler e Milosevic. Il premier: "tragico incidente". Lo Stato ebraico apre un'indagine militare. Sparatoria tra Idf e truppe egiziane al valico di Rafah: un morto. Oltre 36mila vittime e 81mila feriti dal 7 ottobre
Esteri / Russia-Ucraina, il segretario Nato Stoltenberg attacca la Cina: “Alimenta la guerra in Europa”
Esteri / Hamas lancia una raffica di razzi verso il centro di Israele. Tregua, i negoziati riprenderanno martedì in Egitto
Esteri / “Gli arabi vadano via, Gaza sarà nostra”: l’agghiacciante intervista alla madrina dei coloni israeliani Daniela Weiss