Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 20:33
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Fumare marijuana per lavoro: un’azienda americana cerca ambasciatori per viaggiare nel mondo

Immagine di copertina

Le posizioni aperte sono 20 ed è necessario saper usare i social media, oltre ad amare la cannabis

Viaggiare e fumare marijuana. Potrebbe sembrare un sogno – o una follia – per alcuni, e invece è una proposta di lavoro che arriva dagli Stati Uniti. Heavy Hitters, società californiana che realizza prodotti a base di cannabis, sta cercando 20 persone da assumere come ambasciatori nazionali, detti anche “Heavy Hitters Originals”.

Quale sarà il compito degli ambasciatori della marijuana

I 20 ambasciatori dovranno occuparsi della promozione delle ricariche per sigarette elettroniche. Lo faranno attraverso i social media oltre che in vari eventi in giro per l’America.

Quali sono i requisiti per lavorare e come candidarsi

Saper usare i social media è sicuramente un punto a favore di chi vuole candidarsi. Scontato sottolineare anche la passione per la cannabis. L’età minima per partecipare è 21 anni.

Verranno considerati soprattutto coloro che hanno uno spiccato senso artistico percettibile attraverso il punto di vista adottato nelle fotografie. Largo spazio, dunque, anche a designer, ballerini e artisti.

Ciascun interessato potrà girare e inviare un video Youtube di almeno un minuto in cui, oltre a parlare di sé e delle proprie capacità, dovrà spiegare perché apprezza i prodotti Heavy Hitters.

Successivamente dovrà caricare il video su Instagram utilizzando il tag @heavy.

Vantaggi nel diventare ambasciatore della cannabis per Heavy Hitters

Lo stipendio di ogni ambasciatore sarà di 1.200 dollari in contanti. Inoltre, avrà un credito di 500 dollari per i prodotti Heavy Hitters. Le spese per viaggiare – e dunque per fare pubblicità al marchio – saranno tutte coperte dalla società. Potrà provare per primo ciascun nuovo articolo e lavorare  a contatto con grandi aziende.

“Travel. Smoke. Weed. Get paid”: con questo slogan Heavy Hitters sembra voler dire che lavorare non è mai stato così facile.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Ti potrebbe interessare
Esteri / La guerra della pesca: cosa sta succedendo nella Manica tra Francia e Regno Unito
Esteri / Donna scomparsa ritrovata in un canyon: è sopravvissuta 5 mesi mangiando erba e muschio
Esteri / L’ascesa della lady di ferro di Madrid che ha stravinto le elezioni tenendo aperti i ristoranti
Esteri / Usa, giustiziato per omicidio: 4 anni dopo test scoprono DNA di un altro
Esteri / Francia e Regno Unito inviano navi da guerra nella Manica: alta tensione sulla pesca
Esteri / Un agricoltore ha spostato per sbaglio il confine tra Francia e Belgio
Esteri / Biden annuncia lo stop ai brevetti sui vaccini: "Tempi straordinari richiedono misure straordinarie"
Esteri / Facebook conferma il bando di Trump. Il tycoon sfida il social e lancia la sua piattaforma: “La pagheranno”
Esteri / Basta camerieri, ok a scienziati e ingegneri: al via la stretta sull’immigrazione del Regno Unito
Esteri / Affari e petrolio: Total finanzia da anni la giunta militare in Myanmar