Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Francia, Le Pen chiede la revoca della cittadinanza ai jihadisti che tornano a casa dopo aver combattuto in Siria

Immagine di copertina

Francia, Le Pen chiede la revoca della cittadinanza ai jihadisti che tornano a casa dopo aver combattuto in Siria

Marine Le Pen, leader del Front National, chiede al governo francese di “revocare la cittadinanza per decreto amministrativo” a tutti i jihadisti francesi partiti a combattere in Siria, sul modello di un provvedimento adottato in Danimarca per le persone con doppio passaporto.

Anche in Francia, come altrove, la cittadinanza può essere revocata solo alle persone con doppia cittadinanza ma non, tra questi, a coloro che sono nati francesi. La precedente amministrazione del presidente Francois Hollande, già nel 2016, fallì nel tentativo di adottare un simile provvedimento, suscitando una lunga stagione di polemiche nel Paese.

In questi giorni è tornato alla ribalta il tema del ritorno dei jihadisti combattenti in Siria. Dopo l’attacco della Turchia ai curdi nel nord della Siria, sono fuggiti centinaia di prigionieri jihadisti che si trovavano nelle carceri controllate dalle Ypg, le unità di protezione popolare curde che hanno sconfitto l’Isis in Siria.

Qui due articoli utili per inquadrare la vicenda:

Siria, soldati Isis in fuga dalle carceri curde colpite da Erdogan: 2mila foreign fighters pronti a tornare in Europa

Chi sono i jihadisti vicini ad al Qaeda chiamati da Erdogan a combattere contro i curdi al fianco della Turchia

Tutte le ultime notizie sulla guerra in Siria

Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, Israele colpisce i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 136
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, Israele colpisce i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 136
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”