Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 11:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Le forze libiche prendono il controllo del quartier generale dell’Isis a Sirte

Immagine di copertina

Le forze di sicurezza libiche sono avanzate in città e hanno anche fatto irruzione in un ospedale e in un complesso universitario

Le forze di sicurezza libiche impegnate nella lotta all’Isis hanno annunciato di aver preso il controllo di un importante centro congressi a Sirte, in Libia, utilizzato dai miliziani del gruppo estremista come quartier generale.

“I nostri uomini hanno ora il totale controllo del complesso Ouagadougou, e sono perfino andati oltre il centro congressi”, ha detto Rida Issa, un portavoce delle forze di sicurezza libiche. 

Le autorità hanno riferito di aver anche fatto irruzione in un ospedale e in un complesso universitario della città libica.

Le forze armate libiche, fedeli al governo riconosciuto dalla comunità internazionale, hanno lanciato da maggio un’offensiva contro la città di Sirte, l’ultima roccaforte del sedicente Stato islamico in Libia.

L’esercito è principalmente composto dalle brigate di Misurata – una città di porto a circa 250 chilometri a ovest di Sirte – che durante la rivoluzione contribuì alla destituzione di Muammar Gheddafi nel 2011.

Sirte era caduta in mano all’Isis circa un anno fa, nell’estate del 2015, approfittando del caos della guerra civile per ritagliarsi una striscia di terra di circa 250 chilometri lungo la costa libica.

Sirte è anche la città da cui proveniva Gheddafi e ha un’importanza simbolica per i miliziani del sedicente Stato islamico, dal momento che usavano il centro libico come base di addestramento religioso.

Se l’offensiva delle forze armate libiche dovesse risultare effettiva, si tratterebbe certamente del progresso più significativo portato a termine finora nella lotta contro l’Isis in Libia.

Il primo agosto 2016 – circa dieci giorni fa – le forze aeree statunitensi hanno iniziato a bombardare con raid aerei la città di Sirte, la cui azione ha facilitato l’avanzata via terra delle forze armate libiche. Finora i jet americani hanno compiuto 29 raid aerei su Sirte.

— GLI STATI UNITI HANNO INIZIATO A BOMBARDARE (DI NUOVO) LA LIBIA

— LE FORZE AEREE AMERICANE HANNO COLPITO L’ISIS A SIRTE IN LIBIA

— LA BATTAGLIA CONTRO L’ISIS IN LIBIA VISTA DA VICINO

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”