Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 18:48
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”

Immagine di copertina

Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista”

Miss France finisce nel mirino delle femministe, le quali hanno deciso di fare causa al noto concorso di bellezza perché responsabile di promuovere “valori sessisti”.

A dare la notizia è stata l’associazione “Osez le féminisme”, che ha deciso di appoggiare la denuncia di tre giovani, le quali vogliono rimanere anonime, che accusano gli organizzatori di “sfruttare le donne, che ripetono ed eseguono ogni anno uno spettacolo sessista, discriminatorio e lucrativo, generando milioni di euro di profitti”.

“È un simbolo che rappresenta tutte le imposizioni sull’aspetto pubblico delle donne” ha aggiunto Alyssa Ahrabare, portavoce di “Osez le féminisme”.

Secondo le accusatrici, che hanno deciso di portare in tribunale sia la Endemol, società produttrice di Miss France, che gli organizzatori del concorso di bellezza, lo spettacolo violerebbe il codice del diritto del lavoro.

Le aspiranti reginette, infatti, non percepiscono alcun compenso per i preparativi, che iniziano un mese e mezzo prima della messa in onda. Inoltre, secondo le femministe, i criteri di accesso al concorso sono sessisti. Nel regolamento, infatti, si legge che le partecipanti devono essere alte almeno un metro e 70, non fumare, non bere alcol in pubblico, avere un comportamento “elegante”, non avere tatuaggi più grandi di 3 centimetri, non avere piercing, non fare ironia sulla politica in pubblico e non devono mai essere state sposate o avere figli.

“Sono stufa degli attacchi” ha dichiarato la neo presidente dello show, Alexia Laroche-Joubert, la quale ha sottolineato che, trattandosi di uno spettacolo televisivo, non può essere inserito nelle regole del codice del lavoro.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “A Kabul la gente moriva ma il ministro era in vacanza, abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock del funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: si temono 14 morti
Ti potrebbe interessare
Esteri / “A Kabul la gente moriva ma il ministro era in vacanza, abbiamo lasciato morire i civili sotto i Talebani”: la testimonianza shock del funzionario britannico
Cronaca / Patrick Zaki è stato scarcerato: “Sto bene, forza Bologna!”
Esteri / India, precipita elicottero che trasportava il capo delle forze armate: si temono 14 morti
Esteri / Turismo spaziale, il miliardario giapponese Yusaku Maezawa è partito per l’Iss dove trascorrerà 12 giorni
Esteri / “Perché non indossi l’hijab?”: la polizia iraniana aggredisce una donna su un bus | VIDEO
Esteri / Mosca ammassa truppe al confine con l’Ucraina. Biden minaccia Putin di forti sanzioni: “Tornare alla diplomazia”
Esteri / “Se siete in questa chiamata siete licenziati”: manager dà il benservito a oltre 900 dipendenti su Zoom
Esteri / India, adolescente decapita la sorella con l’aiuto della madre
Esteri / Processo a Patrick Zaki: firmato ordine di scarcerazione in attesa dell’udienza del primo febbraio
Esteri / La foto di famiglia del deputato Usa tra albero di Natale e armi. È polemica