Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 12:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Ex Miss Turchia è stata condannata a 14 mesi di carcere per aver insultato Erdogan

Immagine di copertina

Nel 2014 Merve Buyuksarac aveva condiviso su Instagram alcuni versi contro il presidente della Turchia

Un’ex Miss Turchia è stata condannata a 14 mesi di detenzione per aver scritto e poi condiviso su Instagram dei versi offensivi nei confronti del presidente Recep Tayyep Erdogan, martedì 31 maggio 2016. Si tratta dell’ultima di almeno una dozzina di cittadini turchi condannati per ragioni simili.

Un tribunale di Istanbul ha giudicato colpevole di oltraggio a pubblico ufficiale la modella Merve Buyuksarac, 27 anni, ma ha sospeso la sentenza a condizione che non reiteri l’atto per i prossimi cinque anni.

In Turchia, ingiuriare il presidente è un crimine punibile con la detenzione fino a quattro anni. La legge era caduta in disuso fino alla presidenza di Erdogan, cominciata nel 2014. Da allora, i procuratori hanno avviato oltre 1.800 casi che coinvolgono vignettisti, giornalisti e adolescenti.

I pubblici ministeri hanno anche aperto un caso contro un comico tedesco che aveva preso in giro Erdogan durante un programma televisivo tedesco.

Buyuksarac, che era stata eletta Miss Turchia nel 2006, è stata arrestata brevemente per aver condiviso su Instagram due anni fa i versi incriminati. La poesia era intitolata “Il poema del padrone” e faceva riferimento allo scandalo della corruzione del 2014 che coinvolgeva i vertici turchi.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Ti potrebbe interessare
Esteri / Trionfo Meloni, esultano Orban e Le Pen: “Vittoria meritata”. Premier Borne: “Vigileremo sul rispetto dei diritti umani”
Esteri / Iran: uccisa con 6 proiettili la 20enne Hadis Najafi mentre manifestava per Mahsa Amini
Esteri / Russia: 800 manifestanti arrestati per le proteste contro la mobilitazione in tutto il Paese
Esteri / Corea del Nord lancia missile balistico nel mar del Giappone
Esteri / Servizio militare, Putin: “Pene più dure a chi diserta o si arrende”. L’Ue: favorire asilo per chi scappa
Esteri / Josep Borrell: “Prendiamo sul serio minaccia nucleare di Putin”
Esteri / Yvon Chouinard: storia del fondatore di Patagonia, che ha deciso di donare la sua azienda per il clima
Esteri / Ucraina, missile russo su Zaporizhzhia: un morto e 7 feriti
Esteri / Morti oltre 80 migranti al largo della Siria. Le famiglie sul barcone cercavano di raggiungere l'Europa
Esteri / Morte della Regina: “Harry furioso per l’esclusione di Meghan da Balmoral”