Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:45
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Eva lancia l’appello ai grandi del mondo: “Trump, Onu, fermate questa guerra. Restituitemi l’infanzia” | VIDEO

La piccola bambina originaria del Rojava ha condannato con forza l'offensiva turca alle telecamere di una tv curda

 

 

Eva, la bambina curda del Rojava che lancia l’appello contro la guerra – VIDEO

Eva è una bambina curda del Rojava: nel video trasmesso da un emittente televisivo curdo, ha lanciato un appello contro la guerra a Unicef, Onu e Donald Trump perché la Turchia fermi l’offensiva a nord-est della Siria.

“Mi rivolgo all’Unicef, alle Nazioni Unite, a Trump”, esclama con forza la piccola.

La diretta dell’operazione militare della Turchia in Siria contro i curdi

“Mi chiamo Eva, sono di Rovaja, di Kobane, di Afrin, di Quamishli, di tutto il Kurdistan. Sono figlia unica, e sono una bambina dimenticata. Non ho mai imbracciato un’arma”, dice ancora con fermezza Eva.

Ha due trecce e una maglietta rossa, e non sembra spaventata dalla telecamera.

“Ho solo un grande cuore, rivolto verso tutto il mondo”, dice ancora la piccola: “Mi darete mai la pace? Mi restituirete la mia infanzia?”

“È questo il mio messaggio: per favore, vi supplico, fermate questa guerra”.

L’appello arriva a quasi una settimana dall’inizio dell’offensiva di Erdogan in Siria nordorientale, iniziata dopo che il presidente Trump ha ritirato la maggior parte delle sue truppe dalla regione, dove i combattenti curdi che avevano ristabilito una parziale stabilità nell’area, sono rimasti soli, vittime dei bombardamenti della potenza Nato. Secondo Afp dal 9 ottobre a oggi centinaia di persone, tra soldati e civili, hanno perso la vita.

Attacco turco in Siria, continua l’offensiva contro i curdi nel Rojava, conquistata Tel Abyad
Proteste in Russia, l’immagine simbolo della 17enne che legge la costituzione davanti alla polizia
Ti potrebbe interessare
Esteri / In Russia sarà completamente vietato manifestare: il decreto di Putin
Esteri / Germania, aggressione vicino a una scuola: uccisa ragazza di 14 anni, 13enne ferita gravemente
Esteri / Iran, dubbi sull’abolizione della polizia morale: “Non c’è nessuna conferma”. Le proteste continuano
Ti potrebbe interessare
Esteri / In Russia sarà completamente vietato manifestare: il decreto di Putin
Esteri / Germania, aggressione vicino a una scuola: uccisa ragazza di 14 anni, 13enne ferita gravemente
Esteri / Iran, dubbi sull’abolizione della polizia morale: “Non c’è nessuna conferma”. Le proteste continuano
Esteri / Morto il giornalista e scrittore Dominique Lapierre: è l’autore del bestseller “La città della gioia”
Esteri / Indonesia, l’eruzione del vulcano Semeru: evacuata un’intera isola | VIDEO
Esteri / L’Iran abolisce la polizia morale
Esteri / Corriere rapisce una bimba di 7 anni sul vialetto di casa: trovata morta dopo due giorni
Esteri / Una lezione da Cuba: l’isola anomala tra resistenza e lotta al patriarcato
Esteri / Arrestato a Londra l’oligarca russo Mikhail Fridman: è accusato di riciclaggio e cospirazione
Esteri / Ucraina, la Russia bombarda e distrugge il centro oncologico di Kherson: “Colpiti anche edifici residenziali”