Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:00
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Lenzuola macchiate di sangue e vetri in frantumi, il video del giornalista Rai ferito nell’esplosione a Parigi

“C’è stata un’esplosione violentissima”, così nel video Matteo Barzini, giornalista di Agorà (Rai) racconta l’esplosione avvenuta nella mattinata di sabato 12 gennaio avvenuta in un panificio a Parigi.

L’inviato ha pubblicato su Instagram una serie di video in cui mostra le lenzuola insanguinate e i vetri della finestra della sua stanza di albergo in frantumi.

Barzini, è rimasto ferito, e nel video si notano le lesioni in testa. Il giornalista Rai pernottava nell’hotel che è stato coinvolto nella deflagrazione.

Esplosione a Parigi: cosa sappiamo

Una forte esplosione è stata avvertita nel nono arrondissement di Parigi, quartiere Opera, alle 9 di mattina di sabato 12 gennaio 2019.

Secondo la prefettura, due pompieri e una ragazza spagnola sono morti nell’incidente. Il bilancio iniziale era di 36 feriti, di cui 12 gravi e 5 tra la vita e la morte, secondo quanto ha riferito Eric Moulin, comandante dei vigili del fuoco della capitale francese.

Tra i feriti fin dall’inizio sono stati segnalati 4 pompieri e quattro italiani, secondo quanto riferito da Agi: una sarebbe in condizioni “piuttosto gravi”, Angela Grignano (qui chi è) mentre gli altri tre sono lievi. Tra di loro c’è l’inviato di ‘Carta bianca’ Valerio Orsolini, che dalla sua stanza d’albergo, di fronte al panificio, ha filmato la scena dell’esplosione. Nel racconto che accompagnava le immagini Orsolini, ha detto, tra l’altro: “Mi è esplosa in faccia”.

La ragazza che risulta invece più grave è una giovane di Trapani che lavora come cameriera all’Hotel Ibis: è stata ricoverata all’ospedale Lariboisiere e la sua famiglia è stata contattato ed è in arrivo a Parigi. Il consolato e l’ambasciata italiana a Parigi sono in stretto contatto con la Prefettura per seguire gli sviluppi della situazione.

Le autorità parlano di un incendio in un panificio di Rue de Trevise, cui ha fatto seguito una grossa esplosione. La ipotesi più accreditata è quella di una fuga di gas. Le autorità francesi hanno invitato le persone a evitare l’area, lasciando libero il transito ai mezzi di soccorso.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie.
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra Israele-Hamas, le ultime notizie.
Esteri / Germania, arrestate due spie russe che preparavano sabotaggi
Esteri / Brasile, porta il cadavere dello zio in banca per fargli firmare un prestito: arrestata
Esteri / Michel: “Iran è una minaccia non solo per Israele, va isolato”. Teheran: “Potremmo rivedere la nostra dottrina nucleare di fronte alle minacce di Israele”
Esteri / La scrittrice Sophie Kinsella: “Ho un cancro al cervello, sto facendo chemioterapia”
Esteri / Serie di attacchi di Hezbollah al Nord di Israele: 18 feriti. Tajani: “G7 al lavoro per sanzioni contro l’Iran”. Netanyahu: “Israele farà tutto il necessario per difendersi”
Esteri / Copenaghen, distrutto dalle fiamme gran parte dell’edificio della Borsa | VIDEO
Esteri / L’Iran minaccia l’uso di un’arma “mai usata prima”. L’Onu: “Sono 10mila le donne uccise a Gaza dall’inizio della guerra, 19 mila gli orfani”
Esteri / Stati Uniti, Trump: “Il mio processo è un attacco all’America”
Esteri / Iran a Onu invoca il diritto all’autodifesa. Macron: “Risposta sproporzionata. Isolare Teheran e aumentare le sanzioni”. Media: "Israele risponderà all’Iran, ma senza scatenare una guerra regionale"