Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:10
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Elon Musk vuole Twitter e offre 54,2 dollari ad azione

Immagine di copertina

Elon Musk ha lanciato ieri un’offerta pubblica di acquisto ostile per acquistare la società di social media Twitter. Il patron di Tesla e Space X ha dichiarato di essere pronto a sborsare 41,39 miliardi di dollari in contanti (sic) con l’obiettivo di “sbloccare il potenziale dell’azienda”. Il patron di Tesla ha offerto 54,2 dollari per azione, che rappresenta un premio del 38% rispetto alla chiusura in Borsa del 1 aprile, l’ultimo giorno di quotazione prima dell’annuncio dell’acquisizione del 9%. “La mia è l’offerta migliore”, dice Musk. Rivolgendosi a Bred Taylor, presidente del Consiglio d’amministrazione di Twitter, Musk ha dichiarato: “Ho investito in Twitter perché credo nel suo potenziale affinché sia la piattaforma della libertà d’espressione in tutto il mondo, e penso che la libertà d’espressione rappresenti un imperativo sociale per una democrazia funzionante”.

“Ad ogni modo,” ha proseguito, “da quando ho fatto il mio investimento mi sono reso conto che la società non crescerà né servirà questo imperativo sociale nella sua forma attuale. Perciò Twitter dovrà essere trasformata in una società privata.” A inizio mese Musk aveva acquistato un cospicuo pacchetto azionario di Twitter: 73,5 milioni di azioni, pari al 9,2% della società. Il Ceo di Tesla era stato anche nominato per entrare a far parte del consiglio della compagnia ma pochi giorni fa è arrivato l’annuncio del direttore generale del social network, Parag Agwak, secondo cui “Elon Musk ha deciso di non unirsi al nostro consiglio”.

Twitter ha confermato oggi di aver ricevuto l’offerta, dichiarando in una nota che “il Consiglio d’amministrazione valuterà con attenzione la proposta per determinare il corso d’azione” e risponderà “nel miglior interesse di tutti gli stakeholder.” Musk ha fatto sapere che l’offerta è “finale,” aggiungendo che qualora non venisse accettata, dovrà riprendere in considerazione la sua posizione di azionista, come precisa il documento alla Sec allegato a un suo tweet.

L’offerta, una volta strutturata e concordata, sarà subordinata “al ricevimento di eventuali approvazioni governative richieste; a una due diligence legale, commerciale, regolamentare, contabile e fiscale confermativa e alla negoziazione e l’esecuzione di accordi definitivi e al completamento del finanziamento previsto”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Chi è Elisabeth Borne, la nuova premier francese nominata da Emmanuel Macron
Esteri / Il Libano verso una nuova era politica: Hezbollah perde la maggioranza
Esteri / Francia, Macron nomina premier Élisabeth Borne
Ti potrebbe interessare
Esteri / Chi è Elisabeth Borne, la nuova premier francese nominata da Emmanuel Macron
Esteri / Il Libano verso una nuova era politica: Hezbollah perde la maggioranza
Esteri / Francia, Macron nomina premier Élisabeth Borne
Esteri / “Stefania”: un soldato ucraino canta il brano che ha vinto l’Eurovision mentre cadono le bombe a Mariupol | VIDEO
Esteri / Russia, la giornalista del blitz anti-Putin denunciata dal marito: “Non vuole farmi vedere i nostri figli”
Esteri / Dopo 32 anni, McDonald’s lascia definitivamente la Russia: in vendita 850 ristoranti
Esteri / Mosca: “Se Svezia e Finlandia nella Nato errore di vasta portata”
Esteri / Nato, al via esercitazioni con Finlandia e Svezia
Esteri / Usa, due sparatorie in poche ore: in California aggressione armata in chiesa e in un mercatino a Houston
Esteri / Guerra in Ucraina, Nato: Erdogan chiude la porta a Svezia e Finlandia. Evacuazione acciaieria, Azov: "Pronti a obbedire all'ordine"