Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 13:13
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Usa 2020, Trump infiamma la convention repubblicana: “Elezioni più importanti della storia, vinceremo se non ci saranno brogli”

Immagine di copertina

Elezioni Usa 2020, Trump infiamma la convention dei Repubblicani

Nel giorno in cui Trump viene ufficialmente nominato il candidato dei Repubblicani alle elezioni presidenziali Usa 2020, in programma il 3 novembre 2020, il presidente uscente infiamma la convention con un discorso a sorpresa in cui non ha risparmiato attacchi ai suoi avversari. Donald Trump, che ha prevedibilmente e facilmente superato la soglia dei 1.276 voti necessari per ottenere la nomination del partito Repubblicano, è arrivato a sorpresa alla convention di Charlotte, in North Carolina, nel primo pomeriggio di lunedì 24 agosto (la sera in Italia), accolto da una stading ovation dei 336 delegati del partito, che hanno urlato “four more years” (“altri 4 anni”).

Nonostante il discorso ufficiale di accettazione della candidatura sia previsto per il prossimo giovedì 27 agosto alla Casa Bianca, il presidente degli Usa ha preso la parole dicendosi subito dispiaciuto per “l’assenza del pubblico”. Trump, poi, ha subito attaccato i democratici, i quali, a suo dire, stanno cercando di “imbrogliare per vincere”. Il tycoon, infatti, ha inoltre insistito sul fatto che i Democratici possono trionfare solamente rubando “milioni di voti” aggiungendo: “L’unico modo per cui non vinceremo è solo se faranno brogli elettorali, e noi vinceremo”.

“Il nostro Paese non sarà mai un Paese socialista” ha poi aggiunto il presidente, sottolineando che “queste sono le elezioni più importanti della storia del nostro Paese. Non fatevele portare via”. Trump ha inoltre ricordato i successi della sua presidenza ricordando che durante questi anni “Abbiamo ucciso i peggiori terroristi del mondo”. “L’altra volta il presidente iracheno mi ha detto che io personalmente ho sconfitto l’Isis. Perché, ha detto, prima che arrivassi io c’era il caos in Siria e in Iraq. Gli ho detto di raccontarlo ai nostri media” ha aggiunto l’inquilino della Casa Bianca, il quale ha anche ribadito che “Nessuno ha fatto più di me, da Abraham Lincoln, per la comunità afroamericana”, promettendo anche che rafforzerà “le forze dell’ordine e la polizia”.

“La Cina possederà questo Paese se vincerà Joe Biden” ha poi affermato Trump, il quale è poi tornato ad attaccare la Cina per l’epidemia di Coronavirus. “Stiamo combattendo contro questa cosa orribile arrivata dalla Cina e non la dimenticheremo mai – E glielo faccio sapere: non lasceremo mai che dimentichino quello che hanno fatto”.

Leggi anche: 1. Usa, la campagna elettorale è iniziata. Biden: “Liberiamo l’America da Trump” / 2. Elezioni Usa 2020, Obama alla convention democratica: “È in gioco la democrazia, Trump tratta la presidenza come un reality” / 3. Usa 2020: perché, nonostante sia molto indietro nei sondaggi, Trump può ancora vincere le elezioni / 4. Elezioni Usa 2020: secondo gli ultimi sondaggi Biden è in vantaggio su Trump di 12 punti

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Una persona è vecchia quando si sente tale”: la regina Elisabetta rifiuta il premio “Anziani dell’anno”
Esteri / Facebook cambierà nome: presto l’annuncio ufficiale
Esteri / Le femministe fanno causa a Miss France: “Spettacolo sessista e discriminatorio”
Esteri / Regno Unito, torna a fare paura il Covid: oltre 200 morti al giorno e 43mila casi. Sotto osservazione nuova mutazione
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale