Me

Turchia, la trans leghista Efe Bal: “Per Erdogan  potrei anche tagliarmelo, giusta la guerra ai curdi”

Nella trasmissione in onda su Radio24 la famosa escort ha difeso strenuamente il presidente turco

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 17 Ott. 2019 alle 17:19
Immagine di copertina
La trans leghista turca Efe Bal e il presidente della Turchia Receyp Tayp Erdogan

Turchia, la trans leghista Efe Bal: “Per Erdogan  potrei anche tagliarmelo”

“Per Erdogan  potrei anche tagliarmelo. Io lo adoro perché è un politico eccezionale”. È una vera e propria dichiarazione d’amore quella che arriva da Efe Bal, la trans turca leghista più desiderata d’Italia, alla telefonata in diretta di La Zanzara. Nella trasmissione in onda su Radio24 la famosa escort ha difeso strenuamente il presidente turco Receyp Tayyip Erdogan, impegnato in una violenta e sanguinosa offensiva in Siria contro i curdi.

“I curdi ci uccidono e lo fanno da sempre”, ha detto Efe Bal, difendendo Erdogan. E ricordando la sua infanzia in Turchia, ha aggiunto: “Quando ero bambino sentivo sempre ogni sera in televisione notizie dei curdi che ammazzavano un turco. Quale dovrebbe essere il sentimento che dovrei provare nei loro confronti”.

“Erdogan difende i confini come avrebbe fatto chiunque, Trump, Putin e persino Macron quello che va a letto con la nonna”, ha proseguito la trans leghista riferendosi alla differenza di età tra il presidente della Francia e la moglie, Brigitte.

Efe Bal, qualche anno fa, aveva anche inviato una foto nuda alla trasmissione. In quello scatto non si era limitata a mostrarsi senza vestiti, ma aveva anche fatto quel saluto militare turco che tanto sta facendo discutere in queste settimane, soprattutto dopo il gesto dei calciatori della Nazionale nelle ultime partite di qualificazione ai prossimi campionati Europei.

La guerra della Turchia contro i curdi in Siria: tutta la storia in versione breve, media e lunga