SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO

SPECIALE ELEZIONI REGIONALI E REFERENDUM DIRETTA VIDEO. Gli exit poll, i risultati in tempo reale, i primi commenti, i collegamenti con i nostri inviati e le analisi sui possibili riequilibri di potere. Segui su Facebook e intervieni anche tu nel dibattito in studio. Conduce Giulio Gambino.

Posted by TPI on Monday, 21 September 2020

Bimbo muore a 4 anni per una malattia e Disney dice no alla scritta spiderman sulla lapide

Di Beatrice Tomasini
Pubblicato il 7 Lug. 2019 alle 10:09 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:47
0
Immagine di copertina
Disney spiderman lapide

Disney spiderman lapide – La Disney è finita nella bufera per aver negato a un padre di far realizzare una lapide con la scritta Spiderman al figlio di 4 anni grande appassionato dell’uomo ragno.

La vicenda si è svolta in Gran Bretagna dove il piccolo Ollie è spirato dopo una grave malattia degenerativa. Il piccolo, prima di morire, aveva chiesto al padre di farsi portare a Disneyland per incontrare, un’ultima volta, il suo amato personaggio.

Così il padre Jason Jones, 36 anni, aveva pensato di omaggiare il figlio con una lapida personalizzata con la scritta del suo eroe. Una volta recatosi al cimitero, gli addetti gli hanno fatto presente di contattare prima la Disney per avere eventuali autorizzazioni sul copyright.

La risposta del colosso americano di giocattoli e intrattenimento è stata “no”. “Ero certo che mi avrebbero dato l’ok” – ha raccontato l’uomo ai media inglesi – “invece è stata un’altra mazzata dopo la morte di mio figlio”.

Il motivo per cui la Disney non ha approvato la tomba per il piccolo Ollie è  stato spiegato così: “Ci sforziamo sempre di preservare l’innocenza e la magia dei nostri personaggi. Per questa ragione, purtroppo la Walt Disney non permette la loro riproduzione su tombe, lapidi, urne funerarie o altri memoriali di questo tipo”.

Immediata la risposta di Jason Jones: “Non me lo aspettavo. Mi pare una questione di denaro: i bambini contano solo quando sono vivi? Mentre riguardo al fatto che vogliano dissociare i loro protagonisti dalla morte… ma in ogni loro film muore qualcuno!”.

Nel frattempo è partita una petizione online e il comune di Maidstone, nel Kent, ha detto che farà il possibile per aiutare l’uomo.

Vestito da uomo ragno nell’ultimo giorno di lavoro, l’impiegato fa infuriare il capo

“Difficile restare se passa la nuova legge sull’aborto”: anche Disney minaccia la Georgia

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.