Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Crolla una miniera di giada illegale in Birmania, 13 morti

Immagine di copertina

Le pareti di un pozzo profondo diverse centinaia di piedi sono collassate sui minatori. Potrebbero esserci altre persone rimaste sepolte

Il collasso di una miniera illegale nel nord della Birmania ha causato la morte di 13 persone, ha riferito un residente locale coinvolto nei soccorsi martedì 24 maggio 2016.

Le pareti del pozzo nel villaggio di Weikha – che fa parte del distretto di Hpakant, centro di estrazione della giada – sono crollate lunedì 23 maggio a causa delle pesanti piogge che si sono abbattute sulla regione.

“Abbiamo trovato 13 corpi e trasportato in ospedale 14 persone rimaste ferite”, ha dichiarato Naw Li, che ha partecipato alle operazioni di soccorso.

Due persone risultano ufficialmente disperse, ma non è chiaro quante persone siano rimaste sepolte nel crollo.

Un deputato della Lega nazionale per la democrazia (Nld), Khin maung Myint di Hpakant, ha riferito che gli uomini stavano lavorando illegalmente in una miniera abbandonata quando le pareti sono collassate. 

Il pozzo è profondo diverse centinaia di piedi e instabile, cosa che rende i soccorsi difficili perché si temono altri crolli.

I minatori, molti dei quali provengono da altre regioni del paese, passano svariate ore di lavoro in condizioni pericolose per una paga irrisoria, ed estraggono la giada che è molto apprezzata nella vicina Cina.

Non è infrequente che questi lavoratori perdano la vita e nel distretto si sono verificati altri incidenti. Il governo di Aung San Suu Kyi, leader del Nld, ha promesso di migliorare le condizioni di sicurezza e un giro di vite sulle operazioni clandestine di estrazione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte