Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 15:25
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La corte suprema indiana si è espressa contro il talaq, il divorzio immediato

Immagine di copertina

Una nuova sentenza ha criticato questa pratica, secondo la quale è sufficiente che un uomo pronunci tre volte la parola “talaq” perché la moglie venga ripudiata

La corte suprema indiana ha giudicato incostituzionale la pratica del divorzio istantaneo, il cosiddetto talaq. La decisione segna una vittoria importante nella tutela dei diritti delle donne.

In alcune zone dell’India è diffusa un’interpretazione della legge islamica non accettata in molti paesi del Medio Oriente, secondo la quale è sufficiente che il marito pronunci tre volte la parola “talaq” perché la moglie venga ripudiata e il marito possa ottenere il divorzio legale e immediato.

Il tribunale, con una maggioranza di 3 voti favorevoli e due contrari, ha definito la pratica contraria all’Islam. Il tribunale si è espresso in seguito alla richiesta presentata dalle associazioni di donne musulmane indiane che si erano rivolte alla Corte Suprema di Delhi

“Le donne musulmane in India hanno sofferto negli ultimi 70 anni: è una giornata storica per noi, ma non finisce qui, non posso dirvi quante donne indiane ci hanno sostenuto, nonostante le loro religioni”, ha dichiarato Zakia Soman, un’attivista del gruppo Da Bharatiya Muslim Mahila Andolan.

Nonostante la pratica sia in uso da decenni, non è menzionata della Sharia, la legge islamica, né nel Corano. Si tratta piuttosto di un’interpretazione.

In India non vi è un’uniformità di leggi che regolano il matrimonio e il divorzio. Secondo la Corte suprema la pratica viola l’articolo 14 e 21 della Costituzione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Ti potrebbe interessare
Esteri / Caso Polonia, Von der Leyen: “Sentenza della corte polacca è sfida all’Ue”. Morawiecki: “No a ricatti”
Esteri / Morto Colin Powell, primo afroamericano a ricoprire il ruolo di segretario di Stato Usa
Esteri / La crisi climatica colpisce Gaza: il territorio palestinese rimarrà senza olio
Esteri / Crisi climatica: negli Stati Uniti il fiume Colorado rischia di scomparire
Esteri / Scotland Yard, il deputato britannico David Amess è stato ucciso “per terrorismo”
Esteri / Polonia, in piazza per dire No all’uscita dall’Ue: il fotoreportage su The Post Internazionale
Esteri / Buckingham Palace e la Torre di Londra potrebbero finire in fondo al mare: lo studio
Esteri / Dall’Austria all’Etiopia: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Farnesina, gioco delle coppie all’ambasciata in Russia: parentopoli all’italiana
Esteri / Sei vegano? Nel Regno Unito puoi esimerti dal vaccino anti-Covid: “È come una fede religiosa”