Coronavirus nel mondo, quasi 265mila morti nel mondo. Usa, contagiato membro staff presidente Trump

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Di Anna Ditta
Pubblicato il 7 Mag. 2020 alle 07:10 Aggiornato il 7 Mag. 2020 alle 22:46
2
Immagine di copertina
Medici all'opera Credits: ANSA

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – I morti per Coronavirus nel mondo hanno quasi raggiunto quota 265mila, secondo l’ultimo aggiornamento di John Hopkins University, mentre il numero dei contagi è arrivato a oltre 3milioni e 700mila. Intanto uno studio cinese pubblicato su Science ha annunciato che un primo vaccino di tipo “tradizionale” funziona sugli animali. (Leggi la notizia). Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, giovedì 7 maggio 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 22,30 – Trump: “Laboratorio di Wuhan? Qualcosa è successo” – Il presidente Usa Donald Trump torna a parlare dell’origine del Coronavirus rilanciando l’ipotesi che il virus sia “scappato” dal laboratorio di Wuhan. “Qualcosa è successo” ha dichiarato Trump ai giornalisti. “Probabilmente è stata incompetenza. Qualcuno è stato stupido” ha aggiunto il tycoon.

Ore 20,20 – Trump blocca linee guida riapertura, “troppo caute”. La Casa Bianca ha bloccato l’uscita delle linee guida sulla riapertura perché ritenute “troppo caute”. Lo riporta la Cnn. Nelle diciassette pagine che compongono il documento, i Centri per il controllo e prevenzione delle malattie fornivano una serie di indicazioni tra cui suggerimenti per scuole e chiese.     Donald Trump sostiene una riapertura veloce e completa. La task-force coordinata dall’immunologa Deborah Birx ha chiesto ai Centri federali di avviare una revisione del documento.

Ore 20 – Disuguaglianza al contrario: il 90% delle vittime di Coronavirus nei Paesi più ricchi al mondo. Una ricerca pubblicata su The Lancet sottolinea che il virus ha colpito in maniera molto più significativa i Paesi ricchi rispetto a quelli in via di sviluppo. Leggi la notizia.

Ore 18,45 – “Nessun controllo supplementare per chi usa il Mes” – I Paesi che decideranno di utilizzare il nuovo Mes sanitario non verranno sottoposti a “nessun controllo complementare”: è quanto stabilito dalla Commissione europea in una lettera inviata ai governi e svelata dal quotidiano La Repubblica. Questi alcuni dei passaggi della missiva: “I rapporti fiscali trimestrali richiesti dall’articolo 3(2) del Regolamento sulla sorveglianza rafforzata si focalizzeranno sull’uso dei fondi per coprire i costi sanitari diretti e indiretti” della pandemia di Coronavirus, motivo per cui la Commissione non considera necessario attivare gli articoli relativi “all’attività di report e informazione sul sistema finanziario”. Inoltre “Non sarà attivato alcun programma di aggiustamento macroeconomico”, mentre la Commissione “non vede la necessità di attivare i meccanismi «relativi a un monitoraggio addizionale sul sistema finanziario e la necessità di adottare misure correttive”.

Ore 18,20 – Regno Unito: altri 539 morti, totale a 30mila – Nelle ultime 24 ore sono stati registrati altri 539 decessi per Covid-19 con il totale dei morti che ora è salito a 30.615. Lo ha reso noto il ministro degli Esteri Dominic Raab aggiungendo che se non sarà rispettato il distanziamento sociale il governo è pronto a un “nuovo lockdown”.

Ore 17,30 – Usa: contagiato membro staff presidente Trump – Un membro della marina americana in servizio come addetto personale di Donald Trump è risultato positivo al Coronavirus. Lo riporta la Cnn, la quale sottolinea che il caso starebbe sollevando preoccupazioni alla Casa Bianca perché l’addetto ha lavorato a lungo a stretto contatto con il presidente degli Stati Uniti. La Casa Bianca, tuttavia, ha comunicato che sia Trump che il suo vice, Mike Pence, sono risultati negativi al test al quale si sottopongono settimanalmente.

Ore 17,10 – Xi Jinping: “Eliminare i pregiudizi” – Il presidente cinese Xi Jinping chiede alla comunità internazionale di “sostituire le divergenze con la solidarietà ed eliminare i pregiudizi con la razionalità e unirsi per combattere l’epidemia” di Coronavirus.

Ore 16,20 – Regno Unito, Johnson: “Allentamento sarà limitato” – Il governo britannico procederà con la “massimo cautela” nell’allentamento delle misure restrittive anti-Coronavirus. È l’indicazione, secondo quanto rivela la Bbc, data dal premier britannico Boris Johnson ai ministri del suo governo. Johnson non farà niente che possa alimentare il rischio di un secondo picco di contagi e ogni passo sarà guidato dalla scienza e dai dati sull’andamento dell’epidemia.

Ore 14,00 – Svezia: superati i 3mila decessi – La Svezia ha superato i 3mila morti per Coronavirus. Lo hanno annunciato le autorità sanitarie precisando che nelle ultime 24 ore sono stati registrati 99 nuovi decessi per un totale di 3.040. Finora i contagi dall’inizio dell’epidemia nel Paese scandinavo, che ha fatto parlare di sé per aver adottato un lockdown soft rispetto agli altri Paesi, è di 24.623.

Ore 11,45 – Un vaccino cinese risulta efficace su scimmie – Un vaccino contro il Coronavirus sviluppato in Cina si è dimostrato efficace nelle scimmie. Lo riportano i media cinesi che citano i primi risultati dei test clinici sugli animali. PiCoVacc, prodotto da Sinovac Biotech con sede a Pechino, ha utilizzato un metodo molto tipico per impedire al virus di infettare le forme di vita: iniettare un virus paralizzato nel corpo di un animale, costringendo il suo sistema immunitario a produrre anticorpi, riporta l’emittente Cgtn. I ricercatori hanno iniettato il vaccino nei macachi di rhesus, una specie di scimmia originaria dell’India, e poi tre settimane dopo li hanno esposti al nuovo Coronavirus. Trascorsa un’altra settimana, le scimmie che avevano assunto le dosi più elevate del vaccino non avevano contratto il virus, quindi il test è riuscito. Nel frattempo, le scimmie che a cui non era stato iniettato il PiCoVacc hanno sviluppato una grave polmonite. I test sull’uomo sono stati avviati in Cina a metà aprile.

Ore 11,00 – Unicef, con pandemia nasceranno 116 milioni bambini – Sotto l’ombra della pandemia nasceranno 116 milioni di bambini, di questi 365 mila in Italia: è la stima fatta dall’Unicef calcolando nove mesi dalla dichiarazione del Covid-19 una pandemia globale, ossia dall’11 marzo scorso. “Le neomamme e i neonati saranno accolti da realtà difficili, tra cui le misure di contenimento globali come l’isolamento e il coprifuoco, i centri sanitari sovraccaricati dagli sforzi di risposta, la carenza di forniture e di attrezzature e la mancanza di un numero sufficiente di assistenti al parto qualificati, dato che gli operatori sanitari, tra cui le ostetriche, sono stati riassegnati per curare i pazienti di Covid-19”, sottolinea il direttore di Unicef Italia, Francesco Samengo, in una nota in occasione della Festa della Mamma, riconosciuta a maggio in oltre 128 Paesi. I paesi con il maggior numero di nascite previste nei 9 mesi dalla dichiarazione della pandemia sono: India (20,1 milioni), Cina (13,5 milioni), Nigeria (6,4 milioni), Pakistan (5 milioni) e Indonesia (4 milioni). La maggior parte di questi Paesi aveva alti tassi di mortalità neonatale anche prima della pandemia e potrebbe vedere questi livelli aumentare con gli effetti del Covid-19. Anche i Paesi più ricchi sono colpiti dalla crisi. Negli Stati Uniti, sesto Paese per numero di nascite previste, si prevede che tra l’11 marzo e il 16 dicembre nasceranno oltre 3,3 milioni di bambini. A New York, le autorità stanno cercando centri di parto alternativi, poiché molte donne in stato di gravidanza sono preoccupate di partorire negli ospedali.

Ore 10,00 – Nuovo record contagi in Russia, 11.231 in 24 ore – Nuovo record di contagi di Covid-19 in Russia: nelle ultime 24 ore i casi dichiarati sono stati 11.231 che portano il totale a 177.160. I decessi nelle ultime 24 ore sono stati 88. Il totale delle vittime è a 1.625.

Ore 07,30 – Brasile, positivo il portavoce del presidente Bolsonaro – Il portavoce del presidente brasiliano, Jair Bolsonaro, è risultato positivo al Coronavirus. Lo ha reso noto il governo confermando l’ennesimo caso di contagio nell’entourage del presidente, che rifiuta di adottare le misure di distanziamento sociale. Il generale dell’esercito Otavio Rego Barros, 59 anni, uno dei principali volti pubblici dell’amministrazione, “è a casa seguendo tutti i protocolli raccomandati” dopo che è risultato positivo al test, ha dichiarato l’ufficio presidenziale in una nota. Da quando è scoppiata l’epidemia sono più di 20 gli alti funzionari di Bolsonaro contagiati, tra cui il capo delle comunicazioni, Fabio Wajngarten, e il ministro della Sicurezza nazionale, Augusto Heleno. Lo stesso Bolsonaro ha dichiarato di essere risultato negativo ma non ha mai reso pubblici i risultati dei suoi test. Ieri, in Brasile sono morte altre 615 persone, portando il totale a 8.536. Il numero dei contagi è arrivato a 125.218.

Ore 07,00 – Esperto Usa: “Vaccino non prima di un anno” – Sul vaccino contro il Covid-19 si avranno certezze dell’efficacia non prima dell’aprile o maggio del prossimo anno. E’ quanto sostiene Mark Mulligan, uno dei principali ricercatori al lavoro sui primi test clinici per il vaccino, intervistato dalla Cnn. Mulligan è il direttore del Centro Vaccini alla Langone Health della New York University e sta lavorando con Pfizer Inc. e BioNTech SE alla sperimentazione. “Stiamo facendo in pochi mesi ciò che solitamente viene fatto in anni”, ha affermato il ricercatore.

Ore 03,30 – Almeno 263.346 morti nel mondo – Nel mondo i morti per il Coronavirus superano quota 260.000. In base all’ultimo aggiornamento di Johns Hopkins University sono 263.346 su 3,75 milioni di contagi.

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: COSA È SUCCESSO IERI

Usa, Pompeo: “Su laboratorio Wuhan no certezze, ma prove” – Sull’origine del nuovo Coronavirus nel laboratorio di Wuhan in Cina “non ci sono certezze, ma prove significative”: lo ha ribadito il Segretario di Stato Usa Mike Pompeo, che accusa nuovamente Pechino di essere responsabile della diffusione del virus.

La città di Mosca ha superato i contagi di tutta la Cina – Con 5.858 nuovi casi nelle ultime 24 ore, la città di Mosca – capitale della Russia – ha superato il numero di contagi totali di tutta la Cina, con 83.968 pazienti risultati positivi al Coronavirus. In un giorno, inoltre, a Mosca è stato registrato il 7,3 per cento di contagi in più.

Spagna: Sanchez chiede proroga stato di emergenza – Il premier spagnolo Pedro Sanchez ha chiesto al Congresso l’approvazione della quarta proroga dello stato di emergenza, uno strumento che il governo considera imprescindibile per avviare la Fase 2 e battere l’epidemia di Coronavirus.

Le stime dell’Ue: nel 2020 impennata di deficit, debito e disoccupazione. Crollo del Pil – Il Pil della zona euro subirà una contrazione del 7,7% nel 2020, prima di tornare a crescere del 6,3% nel 2021, secondo le previsioni economiche di primavera pubblicate oggi dalla Commissione europea. L’Ue a 27, invece, dovrebbe registrare una contrazione del 7.4% quest’anno, prima di un rimbalzo del 6% il prossimo.

Germania vuole riaprire scuole e tutti i negozi a maggio – La Germania vuole autorizzare la riapertura di tutti i negozi e le scuole a partire da maggio: l’ipotesi è contenuta in un progetto di accordo che sarà discusso oggi tra il governo e i laender e che è filtrato sulla stampa.

Trump: “Alcuni moriranno ma gli Usa devono riaprire” – L’America deve ripartire dopo i lockdown per il coronavirus anche se ci saranno dei morti. Lo ha detto il presidente Donald Trump parlando in Arizona. Con le riaperture alcuni saranno duramente impattati “ma dobbiamo riaprire la nazione e dobbiamo farlo presto”, ha dichiarato il tycoon.

Leggi anche: 1. Coronavirus, un vaccino di tipo “tradizionale” funziona sugli animali. Burioni: “Finalmente un’ottima notizia”/2. Vespignani a TPI: “I virologi italiani non hanno capito nulla, per sconfiggere il virus servono le 3T” /3. Il virologo Tarro a TPI: “Il lockdown non ha senso, il caldo e il plasma dei guariti possono fermare il Covid”

4. Crisanti a TPI: “Le donne si negativizzano prima. Il Veneto si è salvato perché abbiamo blindato gli ospedali” / 5. Galli a TPI: “La Lombardia ha fallito. Riaprire le aziende? Rischioso, ancora un mese di stop”

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

2
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.