Covid ultime 24h
casi +23.225
deceduti +993
tamponi +226.729
terapie intensive -19

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Oms: “In sette giorni in Europa +43% morti”. Usa, record: oltre 100mila casi nelle ultime 24 ore

Di Niccolò Di Francesco
Pubblicato il 4 Nov. 2020 alle 06:23 Aggiornato il 4 Nov. 2020 alle 23:57
0
Immagine di copertina

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO – Nel mondo si contano oltre 46 milioni di casi accertati di Coronavirus, a fronte di più di un milione di morti. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le notizie dal mondo sul Coronavirus di oggi, mercoledì 4 novembre 2020, aggiornate in tempo reale.

Ore 23,50 – Oltre 100 mila casi in Usa nelle ultime 24 ore, record – Nelle ultime 24 ore negli Stati Uniti sono stati registrati oltre 100 mila casi di Covid-19. E’ un nuovo record. Lo riporta il Washington Post.

Ore 21,30 – Xi a Mattarella, cooperazione Cina/Italia un modello – Il presidente cinese, Xi Jinping, ha elogiato la cooperazione con l’Italia nella lotta alla pandemia di Covid-19. “Di fronte all’improvviso scoppio dell’epidemia di coronavirus, Cina e Italia hanno lavorato assieme per combattere l’epidemia, impostando un modello per la comunità internazionale per superare insieme le difficoltà”, ha dichiarato Xi, citato dall’agenzia Xinhua, nel corso di un colloquio telefonico con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, avvenuto in serata, ora locale, in occasione del cinquantesimo anniversario dallo stabilimento delle relazioni diplomatiche tra Roma e Pechino, che ricorre il 6 novembre prossimo. La Cina, ha aggiunto Xi nel corso del colloquio, “sostiene l’Italia nella risposta all’epidemia in conformità  con la propria situazione, ed è disposta a continuare a fornire assistenza all’Italia e sostenere congiuntamente il ruolo dell’Organizzazione Mondiale della Sanità” per costruire una comunità della salute umana.

Ore 17,35 – Oms: “In sette giorni in Europa +43% morti” – L’Europa ha visto un aumento del 22% dei nuovi casi di Covid-19 e un aumento del 43% dei decessi negli ultimi sette giorni rispetto alla settimana precedente, lo afferma l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) nell’ultimo aggiornamento settimanale sulla pandemia. Francia, Italia e Regno Unito hanno riportato il maggior numero di nuovi casi in quel periodo, anche se Andorra, Repubblica Ceca e Belgio hanno riportato la più alta incidenza per popolazione. “La Francia rappresenta il terzo più alto numero di nuovi casi a livello globale, con oltre 275.000 casi segnalati nella scorsa settimana, che è un aumento del 27% rispetto alla settimana precedente”, afferma L’Oms.

Ore 17,30 – Parlamento approva lockdown Inghilterra fino a 2/12 – Il Parlamento ha approvato il lockdown per l’Inghilterra fino al prossimo 2 dicembre. Il provvedimento è stato approvato con 516 voti contro 38. La maggioranza richiesta 478.

Ore 17,25 – Trasmettono Covid, Danimarca abbatte 15 milioni di visoni – In Danimarca saranno abbattuti tutti i visoni d’allevamento (fra i 15 e i 17 milioni) perché hanno trasmesso a 12 persone una mutazione del Covid-19 minacciando l’efficacia di un futuro vaccino per l’uomo. Lo ha annunciando oggi il primo ministro danese Mette Frederiksen, dicendo che tale abbattimento di massa “è necessario”. La mutazione del virus trasmessa dai visono non ha effetti gravi sugli uomini ma diminuisce l’efficacia degli anticorpi umani, minacciando la realizzazione di un vaccino contor il Covid-19.  Continuare ad allevare visoni, ha aggiunto il capo del governo, implicherebbe un rischio molto più alto per la salute pubblica, sia in Danimarca, primo esportatore mondiale di pellicce di visone, che all’estero. Su 5,8 milioni di danesi, 50.530 si sono finora contagiati con il Covid-19, e i morti sono stati 729.

Ore 16,20 – Indonesia, più di tremila nuovi positivi – L’Indonesia registra 3.356 nuovi positivi al Covid-19, che portano il totale a 421.731 dall’inizio della pandemia. Nelle ultime 24 ore, 113 morti per un totale di 14.259. Finora i guariti sono 353.282.

Ore 16,00 – Israele, 831 nuovi casi. Il 2% dei test fatti – Il ministero della Sanità israeliano ha dichiarato che ieri sono stati rilevati 831 nuovi casi di Covid-19, circa il 2 percento dei test effettuati. Il totale dei decessi è arrivato quasi a 2.592, un incremento di 12 dall’aggiornamento di ieri, mentre 365 pazienti sono ricoverati in gravi condizioni, 162 intubati. Da marzo i casi confermati finora sono 316.792. Israele ha ridotto i contagi da circa 8.000 al giorno a metà settembre dopo l’imposizione di un secondo lockdown il 18 settembre.

Ore 15,50 – Austria. per la prima volta sopra i seimila positivi – Per la prima volta dall’inizio dell’epidemia, l’Austria ha superato i seimila casi di positività al Covid-19 con 6.211 nuovi positivi accertati. Il dato arriva il giorno dopo l’inizio del secondo lockdown austriavo con coprifuoco fra le 20 e le 6 del mattino. In tutto l’Austria finora ha 125.972 casi accertati e 1.277 morti.

Ore 15,40 – Vaccino: Indonesia, a dicembre quello cinese a 9 milioni persone – L’Indonesia ha in programma la vaccinazione di 9 milioni di persone contro il Covid-19. Verrà usato il vaccino sperimentale cinese di Sinovac Biotech. Il ministro degli Affari marittimi e degli investimenti Luhut Binsar Pandjaitan ha detto che le vaccinazioni “cominceranno probabilmente nella terza settimana di dicembre 2020”. Il governo indonesiano darà le vaccinazioni a “nove milioni di persone in aree specifiche che crediamo contribuiscano enormemente a gestire l’alto numero di casi di Covid-19”, ha detto Pandjaitan. “A Giacarta, per esempio, ci sono diverse aree che crediamo contribuiscano in modo significativo al conteggio dei casi di Covid-19, e (noi) daremo loro un’iniezione”.

Ore 15,35 – Johnson, confinamento finirà automaticamente 2 dicembre – Il nuovo sistema di contenimento che partità domani in Inghilterra per arginare la seconda ondata della pandemia si concluderà “automaticamente” il 2 dicembre, ha detto il primo ministro britannico Boris Johnson. “Queste misure autunnali per combattere l’aumento (del nuovo coronavirus) scadranno automaticamente il 2 dicembre”, ha detto il leader conservatore alla Camera dei Comuni, prima del voto dei parlamentari sul secondo contenimento. “Spero vivamente che poi potremo rimettere in moto questo Paese, riaprire i negozi, riaprire i negozi all’approssimarsi del Natale”, ha aggiunto. “Ma per farlo, ognuno di noi deve fare la sua parte per abbassare il (tasso di riproduzione del virus) A. Non ho assolutamente alcun dubbio che possiamo farlo”.

Ore 15,30 –  Polonia, ancora a 24 mila casi. Annuncerà restrizioni – La Polonia annuncerà restrizioni per cercare di frenare la corsa del Covid-19 dopo che anche oggi i nuovi positivi sono al massimo con 24.692 nuovi casi nelle ultime 24 ore e 373 morti. Numeri che mettono in difficoltà gli ospedali. Il primo ministro Mateusz Morawiecki,  e il ministro della sanità annunceranno nuove misure per limitare il movimento e gli assembramenti e cercare di evitare il lockdown totale.

Ore 12.44 – Ricercatori Oxford: “Vaccino possibile prima di Natale” – Il direttore dei trial sul vaccino anti-Covid a cui lavora l’università di Oxford ha evocato la possibilità, seppur “piccola”, che il prodotto sia pronto prima di Natale. Parlando dinanzi alla commissione per la scienza e la tecnologia, Andrew Pollard, ricercatore capo della sperimentazione sui vaccini, si è detto “ottimista” sul fatto che il percorso messo in campo dell’Università di Oxford, che ormai è in fase avanzata, possa arrivare a dei risultati, compreso chiarire se funziona, prima della fine dell’anno: “C’è una piccola chance che sia possibile”. “I nostri trial sono solo uno dei tanti in corso in tutto il mondo, alcuni dei quali potrebbero essere pronti entro la fine dell’anno”.

Ore 12.34 – In Portogallo 70% popolazione in lockdown per 15 giorni – Nuove chiusure per il 70% dei portoghesi, ovvero circa 7 dei 10 milioni della popolazione del Paese. La decisione e’ stata presa nei giorni scorsi ma entra in vigore oggi per almeno due settimane e riguarda 121 dei 308 comuni del Paese. Il lavoro a distanza e’ obbligatorio laddove possibile mentre quella di restare a casa e’ solo “una forte raccomandazione” che prevede una serie di eccezioni: fare la spesa, praticare sport o assistere qualcuno.

Ore 10.48 – Quasi 20 mila casi in un giorno in Russia e 389 decessi – Quasi 20 mila nuovi contagi in Russia nelle ultime 24 ore: con 19.768 casi, la federazione segna un nuovo record giornaliero dall’inizio della pandemia da Covid-19. Quasi un terzo dei contagi, 5.826, si sono registrati a Mosca. Il totale cumulato ammonta in Russia a 1,693 milioni di contagi e 29.217 morti (389 solo oggi).

Ore 08.33 –  Record Bulgaria, 4.041 casi e 63 morti nelle 24 ore – In Bulgaria continuano i record assoluti per contagi e decessi da coronavirus. Nelle ultime 24 ore nel Paese balcanico, che conta circa 7 milioni di abitanti, si sono registrati 4.041 contagi pari a circa il 40% degli 11.066 test diagnostici effettuati. Il maggior numero delle persone contagiate si registra sempre nella capitale Sofia (circa due milioni di abitanti): 1612. Il totale dei contagi da inizio epidemia e’ ad oggi di 60.573. Da ieri sono stati segnalati 63 decessi e il numero complessivo delle vittime sale a 1.412. Il bilancio dei casi di infezione fra il personale medico sanitario e’ salito a 2.542. Attualmente vi sono 37.581 casi attivi in Bulgaria, mentre negli ospedali sono ricoverati 2.922 pazienti, 210 dei quali in terapia intensiva.

ore 06.20 – Francia: 36.330 casi nelle ultime 24 ore, netto calo – La Francia ha registrato altri 36.330 casi di coronavirus, un numero in netto calo rispetto al record assoluto di 52.518 nuove infezioni accertate lunedì. Sembrano già farsi sentire gli effetti del lockdown.

Ore 06.00 – Nel Regno Unito 397 morti, dato più alto da maggio; casi in calo – La Gran Bretagna registra altri 397 decessi legati al coronavirus: è il dato più alto da maggio, ricorda Sky News. Registrate anche 20.018 nuove infezioni, in calo rispetto alle 18.950 del giorno precedente.

CORONAVIRUS, ULTIME NOTIZIE DAL MONDO: COSA È SUCCESSO IERI 

A Melbourne proteste anti lockdown, 400 arrestati – A Melbourne almeno 400 persone sono state arrestate per aver partecipato ad una manifestazione vietata dalla norme anti-Covid-19 tutt’ora in vigore nella capitale dello Stato di Victoria. Per disperdere il corteo di fronte al Parlamento di Melbourne, gli agenti di polizia hanno utilizzato spray al peperoncino e proceduto all’arresto dei presenti. Un’agente di polizia rimasta ferita nei disordini è stata ferita e ricoverata in ospedale. Melbourne, epicentro della pandemia di Covid-19 in Australia, è rimasta in lockdown per quasi 4 mesi, rimosso la scorsa settimana con celebrazioni nella più grande città del Paese, da 4,9 milioni di residenti. Il gruppo di 400 manifestanti, sceso in piazza per contestare le severe restrizioni post deconfinamento varate dal governo dello Stato di Victoria, ha infranto il divieto di assembramento oltre le 10 persone, con obbligo di mascherine e non oltre 25 km dalla propria abitazione. “Diteci la verità”, “Le mascherine non funzionano” sono stati alcuni degli slogan scanditi dai partecipanti.

Svezia, “La situazione è grave” – “Vediamo che la situazione sta andando nella direzione sbagliata, la situazione è molto grave”. A dirlo è il primo ministro svedese Peter Lofven, in una conferenza stampa in cui è stato annunciato un limite massimo di otto persone ai tavoli di bar e ristoranti, come misura per contrastare il contagio del Covid. Lofven ha sottolineato che sempre più persone sono ricoverate in terapia intensiva per il covid-19 e che è probabile un aumento dei decessi. Un paziente su 5 nelle terapie intensive è affetto dal coronavirus, ha sottolineato il ministro della Salute Lena Hallengren.

Europa supera 11 milioni di positivi – Sono più di 11 milioni i casi Covid-19 registrati in Europa secondo il conteggio dell’Afp basato sui dati ufficiali diffusi dai governi. Appena 4 giorni fa, il 30 ottobre, nel Vecchio continente era stata superata la soglia dei 10 milioni di casi accertati. Ad oggi sono almeno 11.008.465 i positivi e 284.148 i morti dall’inizio della pandemia.

Germania, 15mila casi nelle ultime 24 ore – In Germania nelle ultime 24 ore sono stati registrati 15.352 i nuovi casi e 131 decessi: lo riferisce il Robert Koch Institut (Rki), il centro epidemiologico tedesco. I contagi segnalati oggi segnano tuttavia un calo rispetto alla settimana scorsa: sabato, stando ai dati dell’Rki, la Germania aveva superato il suo record assoluto con oltre 19mila infezioni giornaliere. Ieri è iniziato il “lockdown soft” deciso la settimana scorsa dal governo tedesco in accordo con i Lander: tra le misure, la chiusura di ristoranti, bar, cinema, teatri, discoteche, la riduzione al minimo di tutti i contatti sociali con il permesso di incontro all’aperto di massimo due nuclei familiari o di conviventi, mentre rimangono aperte le scuole, gli asili e gli esercizi commerciali.

Leggi anche: 1. Covid, 3 Regioni verso il lockdown totale: sono Lombardia, Piemonte e Calabria / 2. Esclusivo TPI: “Sono positivo al Covid, ma Ats Milano non riesce a farmi il secondo tampone. E i privati mi rifiutano” / 3. Dal coprifuoco al lockdown totale: ecco i parametri per decidere la chiusura delle Regioni

4. Covid, il dietrofront dell’Alto-Adige: chiusi bar, ristoranti e negozi, coprifuoco dalle 20 alle 5 / 5. Il 37% degli italiani non ha intenzione di vaccinarsi contro il Covid / 6. Covid colpisce solo anziani? “Io, 35enne di Genova ossigenato col casco, sono la prova che non è così”

TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.