Coronavirus:
positivi 13.595
deceduti 34.914
guariti 193.640

Coronavirus: Turchia sospende i voli con l’Italia, a Seattle il primo morto negli Usa: “Non viaggiate in certe regioni italiane”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 29 Feb. 2020 alle 09:44 Aggiornato il 29 Feb. 2020 alle 21:21
137

Coronavirus ultime notizie: picco di contagi in Corea del Sud, morto neo-deputato in Iran

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – Il coronavirus ha provocato ieri 47 nuove vittime in Cina, secondo quanto confermato dalle autorità di Pechino. Il bilancio dei morti nel paese sale così a 2.835. I nuovi contagi nella giornata di ieri sono stati 427, portando il totale a 79.951. Tra le vittime, una è morta a Pechino, una nella provincia di Henan e gli altri 45 in quella di Hubei, epicentro dell’epidemia. L’Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) ha detto che i casi morte nel resto del mondo hanno ormai superato quelli cinesi. In Corea del Sud sono stati registrati 594 nuovi casi, il totale dei contagi nel Paese sale così a 2.931. Intanto, negli Stati Uniti sono stati registrati un caso in Oregon e due in California di origine ignota. A Seattle il primo morto negli Usa.

Qui tutte le ultime notizie sul coronavirus dall’Italia. Di seguito, invece, tutte le ultime notizie sul Covid-19 nel mondo:

Ore 21.16 – Turchia sospende i voli con l’Italia: La Turchia ha sospeso, a partire da stanotte, tutti i voli verso Italia, Corea del Sud e Iraq. A comunicare la decisione il ministro della Salute, Fahrettin Koca, che ha spiegato che si tratta di una misura precauzionale già presa rispetto all’Iran, in seguito al diffondersi della epidemia del Coronavirus.

Ore 20.45 – Trump contro Fed: “Dovrebbe abbassare i tassi” – L’impatto del coronavirus sull’economia dà al presidente Usa Donald Trump un’altra occasione per criticare l’operato della Federal Reserve. Secondo il presidente, la Fed ha un importante ruolo psicologico da svolgere, e Trump dice che avrebbe dovuto agire con più forza prima. Vuole tassi di interesse più bassi. E la Fed dovrebbe essere un “leader, non un follower”. “La nostra Fed non è stata affatto un leader”.

Ore 20,20 – Stati Uniti, non viaggiate in certe regioni d’Italia – Ulteriori restrizioni di viaggio per gli americani verso l’Iran e “aumento al massimo livello per l’assistenza agli americani che non devono viaggiare in regioni specifiche in Italia e in Corea del Sud”. Sono alcune delle misure elencate dal vicepresidente Usa Mike Pence nella conferenza stampa con il presidente Trump per fare il punto sull’epidemia di coronavirus. “Il Dipartimento di Stato coordinerà lo screening in quei paesi delle persone che vengono in America”. I rischi rimangono bassi, dice Pence, ma le azioni di Trump “dimostrano che nella sua direzione continueremo a guidare questo sforzo”.

Ore 20.10 Trump: “Siamo pronti a qualsiasi scenario” – “Siamo pronti a qualsiasi scenario”. Lo ha detto il presidente americano Donald Trump nella conferenza stampa indetta per fare il punto sull’epidemia di Covid-19 negli Usa. “Purtroppo una persona è venuta a mancare, una donna di circa 50 anni del personale medico” nello stato di Washington, ha detto il presidente americano. “Non ci serve il panico”, ha aggiunto. Ma negli Stati Uniti “ci saranno probabilmente nuovi casi. Il nostro Paese è preparato a combattere il coronavirus, siamo pronti ad ogni scenario”, ha concluso.

Ore 19,45 – 100 casi accertati in Francia – Cento persone in totale sono state contagiate dal Coronavirus in Francia, 86 delle quali sono ricoverate in ospedale. Ad annunciarlo il direttore sanitario Jérome Salomon.

Ore 19,16 – A Seattle il primo morto negli Usa. Negli Usa si registra il primo morto per coronavirus: è successo nell’area di Seattle, contea King County, lo scrive il New York Times. Si tratta di uno dei nuovi casi nello Washington, in Oregon e in California che non hanno contatti con persone rientrate da zone contaminate.

Ore 15,14 – Cancellata la grande fiera del turismo di Berlino. A soli cinque giorni dalla sua apertura, in Germania è stata annullata la più grande fiera mondiale dedicata al turismo. Gli organizzatori hanno spiegato che la decisione si è resa necessaria a causa delle nuove misure decise dalle autorità tedesche per contrastare la diffusione del coronavirus: “Allo stato attuale non saremmo in grado di sostenerle”, si afferma in una nota. Il presidente della fiera internazionale del turismo (ITB – Internationale Tourismus-Boerse), Christian Goeke, ha sottolineato che “prendiamo molto sul serio la nostra responsabilità per quello che concerne la salute e la sicurezza dei nostri ospiti, dei nostri espositori e dei nostri collaboratori”. A detta di Goeke, la cancellazione della ITB Berlin 2020 si è resa “inevitabile”. La fiera del turismo di Berlino, spesso definita “la più grande agenzia di viaggio del mondo”, doveva cominciare mercoledì prossimo per accogliere almeno 160 mila visitatori e circa 10 mila espositori.

Ore 11,50 – Israele settimo caso contagio, proveniva da Napoli. In Israele c’è un nuovo caso di contagio da coronavirus: si tratta di un uomo arrivato da Napoli in in Israele lo scorso 22 febbraio con volo EasyJet 4849 atterrato a Tel Aviv alle 18.00. Lo riferiscono le autorità israeliane. Non è chiaro se l’uomo, residente nella città settentrionale di Migdal HaEmek, sia stato contagiato nel capoluogo partenopeo dove era giunto pochi giorni prima. Secondo quanto dichiarato dal governatore De Luca, sono 13 i casi positivi finora in Campania.

Ore 11,20 – In Iran morto neodeputato. In Iran è morto anche un deputato per complicanze legate al coronavirus. Mohammad Ali Ramazani Dastak, eletto per la circoscrizione di Astana Ashrafieh, era risultato positivo pochi giorni fa, riferisce l’agenzia degli studenti iraniani, Isna. È morto per l’influenza e “per le ferite riportate da armi chimiche durante la guerra Iraq-Iran”. Il ministero della Salute ha fatto sapere che finora il coronavirus ha provocato 43 morti in Iran, dove sono 593 i casi confermati di contagi.

Ore 9,10 – Picco di contagi in Corea del Sud, le autorità: “State a casa nel weekend”. Per il terzo giorno consecutivo i nuovi contagi in Corea del Sud hanno superato quelli in Cina. Seul ha avvertito che il Paese è a “un momento critico” nella sua battaglia contro il coronavirus e ha invitato i concittadini a restare in casa nel week-end. Le autorità sudcoreane hanno registrato infatti il picco giornaliero nel numero di contagi da quando, il 20 gennaio, è scoppiata l’emergenza. Sono stati registrati infatti altri 594 casi di coronavirus, che portano il totale a 2.931.

“Abbiamo chiesto di evitare di partecipare ad eventi pubblici, compresi i raduni religiosi o le proteste, nel week-end”, ha detto il viceminisro degli Esteri, Kim Kang-lip, segnalando che il Paese è a “un momento critico” nel tenere sotto controllo l’epidemia. “Per favore state a casa, evitate di uscire e minimizzate i contatti con le altre persone.

Ore 9 – Usa, due casi di contagio di origine ignota. Trump: “Virus è nuovo imbroglio dei democratici”. Due casi di contagio da coronavirus di origine ignota sono stati registrati negli Usa: uno nello Stato dell’Oregon e uno in California. I casi confermati dalle autorità statunitensi fino a questo momento sono 65. Per quanto riguarda il caso in California, si tratta di una donna adulta attualmente ricoverata in ospedale, secondo quanto riferito da Sara Cody, direttore sanitario della contea di Santa Clara, vicino a San Francisco. Il Washington Post, segnala che la persona infettata non ha viaggiato all’estero e non è venuta in contatto con individui a rischio. Jannifer Nuzzo della John Hopkins University dice che potrebbe trattarsi di una trasmissione locale in California e che anche altri Stati Usa “potrebbero trovarsi nelle stassa barca. Semplicemente non l’hanno ancora riconosciuta”.

Il presidente Donald Trump ha dichiarato in un comizio che “i democratici stanno politicizzando il coronavirus” che “è il loro nuovo imbroglio”. Trump ha parlato a North Charleston, nella Carolina del Sud, dove oggi si celebrano le primarie per indicare lo sfidante democratico del tycoon nella corsa alla Casa Bianca. Trump ha sostenuto che i dem non essendo riusciti a batterlo con il Russiagate e con l’impeachment ora stanno tentando di farlo con il coronavirus.

Leggi anche:

Coronavirus, il Veneto aveva la ricetta per scovare i contagiati asintomatici già 20 giorni fa. Ma ha temporeggiato

Video Esclusivo TPI, psicosi Coronavirus: sulla nave MSC Meraviglia botte da orbi dalla security ai passeggeri

Il genio della settimana: Attilio Fontana e il suo allarmismo da paura (di Giulio Cavalli)

Zaia e i cinesi che mangiano topi vivi, il vero punto di non ritorno della politica (di L. Telese)

137
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.