Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:44
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coronavirus, ultime notizie dal mondo. Nel Regno Unito avviato il più grande studio clinico al mondo. Montagnier: “Virus manipolato per un vaccino Aids”

Immagine di copertina

Aggiornamenti in tempo reale dal mondo sull'epidemia da Covid-19

Coronavirus, ultime notizie dal mondo: tutte le news in tempo reale

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE – La pandemia di Coronavirus ha provocato oltre 127mila morti nel mondo. Fa parte di questo triste bilancio anche lo scrittore cileno Luis Sepulveda, che si è spento ieri, giovedì 16 aprile, nell’Ospedale di Oviedo, dove era ricoverato da un mese a causa dell’infezione. Aveva 70 anni. Gli Stati Uniti sono il Paese più colpito: il bilancio è pari a 640mila casi e 31mila morti (in Italia i decessi sono stati 22.170 dall’inizio dell’epidemia, in Francia 18mila). Il Regno Unito, che ha superato i 100mila contagi, prolungherà le restrizioni per altre tre settimane. Mentre, dal 27 aprile, in Svizzera riaprono ambulatori, estetisti e parrucchieri. Qui le ultime notizie sul Covid-19 in Italia. Di seguito le ultime notizie dal mondo sul Coronavirus, aggiornate in tempo reale, di oggi, 16 aprile 2020.

Ore 20,00 – Francia, superati i 20mila morti – La Francia ha registrato altri 761 decessi di persone contagiate dal Covid-19 nelle ultime 24 ore, portando il bilancio totale dei morti a 18.681. Lo ha annunciato Jerome Salomon, direttore generale della Sanità francese. Oltre 2 mila persone (2.167) sono state ricoverate nelle ultime 24 ore, col totale dei pazienti Covid-29 in ospedale salito a 31.190.

Ore 18,30 – Nel mondo oltre 4,5 miliardi di persone in casa – Nel mondo il totale di persone in casa a causa delle restrizioni per il Coronavirus è di quattro miliardi e mezzo, in 110 Paesi diversi. Si tratta del 60 per cento dei 7,79 miliardi di persone nel mondo secondo l’ultimo calcolo dell’Onu sulla popolazione mondiale. Più di 500 milioni di persone sono state sottoposte a questo tipo di restrizioni il 18 marzo, più di 1 miliardo il 23 marzo, più di 2 miliardi il giorno dopo e più di 3 miliardi il 25 marzo.

Ore 18,15 – Russia, oltre 32mila contagi – La Russia ha registrato 4.070 nuovi casi di contagio da Covid-19, che portano il totale a 32.008. I dati ufficiali parlano di altri 41 morti, con i quali il totale sale a 273. In una videoconferenza con i governatori, Putin ha detto che “i rischi di un allargamento dell’epidemia sono ancora molto alti, non solo a Mosca, ma in molte altre regioni russe”.

Ore 17,45 – Usa, oltre 670mila casi – Sono 33.318 i morti per Coronavirus negli Usa. I contagiati accertati sono 672.246, secondo le rilevazioni della Johns Hopkins University. I nuovi casi di oggi sono 1.095 e i morti 50. Il totale include tutti e 50 gli Stati, il District of Columbia e altri territori Usa e i casi dei cittadini rimpatriati.

Ore 16,30 – Regno Unito, oggi altri 847 morti – La Gran Bretagna registra altri 847 morti nelle ultime 24 ore per un totale di 14.576 decessi dall’inizio della pandemia di Covid-19. I contagiati sono 108.692.

Ore 15,40 – Montagnier: “Virus manipolato per un vaccino Aids”. Il Coronavirus sarebbe un virus manipolato, uscito accidentalmente da un laboratorio cinese a Wuhan dove si studiava il vaccino per l’Aids. Lo afferma il professore Luc Montagnier, Nobel per la Medicina 2008, ai microfoni del podcast francese, specializzato in medicina e salute, “Pourquoi Doctor”. Secondo il professor Montagnier, che nel 2008 ha scoperto scoperto l’Hiv come causa dell’epidemia di Aids insieme a François Barré-Sinoussi, la Sars-CoV-2 è un virus che è stato lavorato e rilasciato accidentalmente da un laboratorio di Wuhan, specializzato per la ricerca sui Coronavirus, nell’ultimo trimestre del 2019 (Qui tutti i dettagli).

Ore 14,40 – Cina: riparte politica, vertice Assemblea Nazionale a fine mese. La politica nazionale cinese apre a un primo ritorno alla normalità dopo l’epidemia di Coronavirus. L’agenzia Xinhua ha annunciato la riunione del Comitato Permanente dell’Assemblea Nazionale del Popolo (Anp), l’organo di più alto livello del Parlamento, che si terrà a Pechino dal 26 al 29 aprile prossimo. Nel corso della riunione sono previste discussioni su varie proposte di legge, ma l’attesa è concentrata soprattutto su possibili indicazioni riguardanti la doppia sessione dei lavori del Parlamento, composto dalla stessa Anp, e dal suo organo consultivo, la Conferenza Consultiva Politica del Popolo Cinese. I lavori del Parlamento si tengono nel marzo di ogni anno, ma sono stati rinviati per la prima volta dagli anni Settanta a causa dell’epidemia.

Ore 14,30 – Spagna: produzione idrossiclorochina affidata all’esercito. Il Centro farmacologico militare della Difesa produrrà l’idrossiclorochina, un farmaco antimalarico che viene utilizzato per trattare la polmonite associata a Covid-19 e che si aggiungerà a disinfettanti, antivirali, antibiotici e antidolorifici che la struttura già produce.

Coronavirus ultime notizie | Ore 14,27 – Giappone: record contagi a Tokyo. Record di contagi da Coronavirus a Tokyo, all’indomani della decisione del governo di estendere lo stato d’emergenza all’intero territorio nazionale. La capitale ha registrato 201 contagi nell’ultimo aggiornamento dei casi, per la prima volta oltre quota duecento e al livello più alto finora registrato: in totale sono 2.796 i contagi nella città dall’inizio dell’epidemia. Intanto anche il Giappone si unisce ai Paesi scettici contro l’Oms per la sua gestione della pandemia. Il premier Shinzo Abe ha dichiarato in una conferenza che l’Oms ha dei problemi e che il Giappone rivedrà il suo finanziamento. “Dobbiamo sostenere fermamente l’Oms adesso. Tuttavia, è vero che ci sono problemi e difficoltà. Penso che sia necessario esaminarli una volta che l’epidemia di coronavirus sarà cessata”, ha dichiarato Abe secondo quanto riporta la Cnn.

Ore 14 –  Regno Unito, avviato il più grande studio clinico al mondo. Avviato nel Regno Unito il più grande studio (trial) clinico al mondo per studiare velocemente in 165 ospedali su oltre 5mila pazienti affetti da Covid-19 i trattamenti più efficaci. L’obiettivo è quello di avere delle risposte entro le prossime settimane. Finora solo il dieci percento dei malati di Covid-19 nel Regno Unito sta prendendo parte allo studio, e i ricercatori sostengono che più persone si uniranno, prima si avranno risposte.

Ore 09,20 – È morto Allen Daviau storico direttore della fotografia di Spierberg – Il direttore della fotografia Allen Daviau è morto per le complicazioni dovute al Covid 19, a 77 anni. Era stato l’occhio di Steven Spierberg fin dal mediometraggio che aveva segnato debutto del regista, Amblin poi E.T. L’extraterrestre e Incontri ravvicinati dl terzo tipo. Candidato cinque volte all’Oscar, è morto qualche giorno fa in una struttura ospedaliera di Los Angeles in cui risiedeva da tempo. Originario di New Orleans, è stato nominato dall’Academy per Il colore viola, L’impero del sole, E.T., e poi con i film di Barry Levinson Avalon e Bugsy.

Coronavirus ultime notizie | Ore 07.20 – Wuhan corregge al rialzo dati morti Covid-19, 1.290 in più – La municipalità di Wuhan, la città cinese da cui è partita l’epidemia di nuovo coronavirus, ha rivisto al rialzo le statistiche sui casi di contagio e sui decessi da coronavirus, aggiungendo altri 1.290 morti al totale, che è ora a quota 3.869. I casi di contagio in più sono 325, portando il totale da inizio epidemia a quota 50.333. La revisione è stata operata “in linea con le leggi e i regolamenti relativi, e con il principio di essere responsabili di fronte alla storia, al popolo e ai deceduti”, secondo quanto scrive in una nota la commissione per il controllo dell’epidemia della città da cui si è diffuso il contagio da coronavirus. La revisione dei dati, che appare destinata a fare discutere dopo i dubbi sulla gestione dell’epidemia da parte della Cina espressi anche da Francia e Gran Bretagna oltreché dagli Stati Uniti, è dovuta principalmente a quattro fattori.

Nella prima fase dell’epidemia le strutture ospedaliere della città da cui si è diffuso il contagio non erano in grado di ammettere tutti i pazienti e molti sono morti nelle loro abitazioni; “relazioni tardive, sbagliate o mancati” sui dati dovute al fatto che gli ospedali della città hanno operato al di sopra delle loro possibilità al picco del contagio; mancata inclusione nel conteggio complessivo di alcune strutture dedicate all’accoglienza dei malati di Covid-19 e, infine, informazioni incomplete riguardanti alcuni deceduti e “ripetizioni ed errori” nei resoconti. Il risultato proveniente dalla revisione dei dati di Wuhan non è ancora stato aggiunto al calcolo nazionale dei contagi e dei decessi: secondo le ultime statistiche emesse dalla Commissione Nazionale per la Sanità cinese, ieri si sono verificati 26 nuovi contagi da coronavirus, in discesa rispetto ai 46 del giorno precedente, e nessun nuovo decesso. I pazienti ancora ricoverati sono poco al di sopra di quota mille (1.081). I contagi totali da inizio epidemia sono segnalati in 82.367 – rispetto agli 82.341 di ieri – e i decessi sono fermi a quota 3.342, un numero ora inferiore a quello della sola Wuhan dopo la revisione dei dati.

Ore 07.00 – Trump: “Nuova fase. Gli Usa possono riaprire domani” – Gli Stati Usa che già rientrano negli standard previsti “possono letteralmente riaprire domani”. Lo ha detto il presidente Donald Trump durante la conferenza stampa sulle nuove linee guida federali per riaprire l’America dopo il lockdown per il coronavirus. La nuova direttiva prevede tre fasi di allentamento delle restrizioni, a tappe, se si rispettano i criteri elencati, anche se la decisione spetta comunque ai governatori. La prima fase di allentamento pone come condizione principale il calo dei contagi e dei ricoveri per 14 giorni consecutivi e Trump ha precisato che gli Stati che già rispettano questi standard possono riaprire immediatamente. Trump ha anche dichiarato che il Covid-19 è un virus “crudele” arrivato da “una terra lontana”. Fino ad oggi Trump aveva sempre chiamato “virus cinese” il Covid-19.

COSA È SUCCESSO IERI

Brasile, Bolsonaro ha cacciato il ministro della Salute – Il presidente del Brasile Jair Bolsonaro ha licenziato il suo popolare ministro della salute Luiz Mandetta dopo una settimana di stallo tra i due, che sono su posizioni diametralmente opposte sul modo di affrontare la pandemia del Coronavirus. Mandetta ha annunciato la notizia su Twitter. L’ex ministro ha difeso l’isolamento sociale, mentre il presidente insiste che l’impatto della pandemia sull’economia brasiliana in difficoltà è più importante della perdita di vite umane.

Luis Sepulveda è morto per Coronavirus –  Lo scrittore cileno Luis Sepulveda è morto per Coronavirus. A dare la notizia El Paìs. Lo scrittore si era ammalato qualche settimana fa. Era ricoverato da fine febbraio in ospedale a Oviedo dopo aver contratto l’infezione (qui la notizia completa).

Coronavirus ultime notizie | Nigeria, le forze dell’ordine hanno ucciso 18 persone in due settimane per aver violato la quarantena – La Commissione nazionale dei diritti dell’uomo ha denunciato le forze di sicurezza nigeriane per aver ucciso 18 persone, accusate di non aver rispettato le misure di contenimento per arginare l’epidemia di Coronavirus. La Commissione ha registrato 105 atti di violazioni dei diritti umani “perpetrati dalle forze di sicurezza” e “18 persone uccise” in esecuzioni extragiudiziali. Finora in Negeria, il Paese più popoloso dell’Africa, sono stati segnalati 407 casi confermati di contagio e 12 decessi.

Von der Leyen chiede scusa all’Italia: “Ma ora l’Europa c’è”. La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, intervenendo in Parlamento ha dichiarato: “Non si può superare una pandemia di tale portata senza la verità: sì, è vero che nessuno era veramente pronto ad affrontare questa pandemia. Ed è vero che molti non erano presenti quando l’Italia ha avuto bisogno di aiuto all’inizio di questa pandemia. L’Ue ora deve presentare una scusa sentita all’Italia, e lo fa. Ma le scuse valgono solo se si cambia comportamento. E c’è voluto molto tempo perché tutti capissero che dobbiamo proteggerci a vicenda. Ma ora la Ue è il cuore pulsante della solidarietà europea, la Ue è in piedi per aiutare chi ha più bisogno”, ha aggiunto.

Usa, quasi 640mila casi e 31mila morti. Prolungato il lockdown – Negli Usa sono stati confermati 639.664 casi di Coronavirus, mentre i decessi legati al Covid-19 giovedì 16 aprile sono arrivati a essere 30.985, secondo i dati della Johns Hopkins University. Intanto il governatore dello stato di New York, Andrew Cuomo, ha annunciato che la “pausa” per le attività non essenziali proseguirà fino al 15 maggio, in accordo con altri stati. “Abbiamo messo sotto controllo la bestia, abbiamo abbattuto il tasso di contagio, ma non è finita”.

Regno Unito, oltre 100mila contagi – Sono più di 100mila in Gran Bretagna i casi accertati di Coronavirus. Lo riferisce il Dipartimento della salute. Le persone contagiate sono 103.093 e le vittime sono 13.729 (+861 nelle ultime 24 ore).

Coronavirus ultime notizie | In Germania mai così tanti morti in un giorno – Mentre si appresta ad uscire dal lockdown, la Germania registra il dato peggiore per i decessi a causa del coronavirus dall’inizio dell’epidemia. Come ha reso noto il Robert Koch Institute, si sono verificati 315 morti in 24 ore, il numero più elevato in un singolo giorno, e il totale delle vittime del Covid-19 è salito a 3.569. I contagi sono aumentati di 2.866 a 130.450. Finora circa 77mila pazienti sono guariti dall’infezione, 4.500 in più rispetto alla precedente rilevazione. Dall’inizio dell’epidemia sono stati eseguiti circa 1,73 milioni di test per il coronavirus (dato di ieri) e secondo gli esperti questo è uno dei motivi che hanno permesso alla Germania di contenere l’impatto del coronavirus più che in altri Paesi europei, dove il numero dei decessi è molto più elevato. Il Land più colpito resta la Baviera con oltre 35mila casi di contagio e 1.049 decessi. La Germania riaprirà lunedì prossimo molti negozi, mentre le scuole riapriranno il 4 maggio.

La Spagna ha registrato il più alto numero di casi dal 9 aprile – La Spagna registra un totale 182.816 casi confermati di Coronavirus, con un nuovo aumento di contagi pari a 5.183, la cifra più alta dallo scorso 9 aprile. L’incremento dei contagi rispetto al giorno precedente è del 3 per cento. I decessi salgono a 19.130 con 551 nelle ultime 24 ore, mentre i guariti totali dall’inizio della pandemia sono 74.797. A riportarlo è il quotidiano El Pais che cita il Ministero della Salute spagnolo. Il 14 aprile la Spagna ha dato il via alla ripresa di alcune attività lavorative “non essenziali”, come quelle del settore edile e manifatturiero, dopo la sospensione a causa dell’emergenza.

In Olanda il 3% della popolazione ha sviluppato anticorpi contro il virus – Uno studio condotto su donatori di sangue olandesi ha rilevato che circa il 3 per cento ha sviluppato anticorpi contro il Coronavirus. Lo hanno detto le autorità sanitarie dei Paesi Bassi, fornendo quindi un’indicazione su quale percentuale della popolazione olandese potrebbe aver già avuto la malattia. Il capo del National Institute for Health (Rivm), Jaap van Dissel, ha rivelato i risultati durante un dibattito in parlamento. “Questo studio mostra che circa il 3 per cento degli olandesi ha sviluppato anticorpi contro il coronavirus”, ha affermato Van Dissel. I dati sono stati raccolti da diverse centinaia di migliaia di persone, in un paese con una popolazione complessiva di 17 milioni.

Coronavirus ultime notizie | Il Belgio è primo al mondo in rapporto tra morti e contagi – In Belgio si registra il più alto numero nel rapporto tra morti e contagi di tutto il mondo. L’ultimo bollettino sull’epidemia di Covid-19 ha mostrato dati allarmanti: 417 vittime, di cui 127 in ospedale e 289 nelle case di riposo. Il numero di morti legati all’epidemia è schizzato a 4.857 unità. Per giorni, mentre l’Italia era blindata, in Belgio la vita quotidiana si è svolta come se la pandemia fosse un problema lontano. Dopo che il virus ha colpito una casa di riposo di Bruxelles, il governo ha reagito ma lo ha fatto troppo tardi. Il 14 marzo sono scattate le misure restrittive che dureranno fino al prossimo 3 maggio.

Stando a quanto riportato dal Johns Hopkins Coronavirus Resource Center, il governo belga deve fare i conti con il tasso di letalità più alto al mondo per numero di contagiati. La percentuale oscilla intorno al 13,4%. Basti pensare che in Italia è del 13%, nel Regno Unito del 12,8%. In Germania addirittura del 2,5%; negli Stati Uniti siamo al 4,3% e in Cina al 4%. In Belgio ci sono inoltre 383 decessi per milione di abitanti, considerando che nel Paese si contano 11,5 milioni di persone; si tratta del secondo dato più alto d’Europa dietro alla Spagna.

Il Giappone ha esteso lo stato d’emergenza a tutto il paese – Il governo del Giappone ha deciso di estendere lo stato d’emergenza a tutto il paese, dopo che lo scorso 7 aprile lo aveva imposto solo a Tokyo e nelle prefetture di Kanagawa, Saitama, Chiba, Osaka, Hyogo e Fukuoka, per contenere la diffusione del Coronavirus. Lo stato d’emergenza rimarrà in vigore fino al 6 maggio e darà ai governatori locali il potere di chiedere ai cittadini di rimanere nelle proprie abitazioni e di chiudere tutte le attività commerciali ritenute non essenziali, le scuole e le università. Resteranno invece attivi tutti i servizi di trasporto pubblici.

Leggi anche:

CORONAVIRUS ULTIME NOTIZIE: TUTTI I NUMERI

1. “Vola solo chi osa farlo”: il genio anarchico e sognatore di Luis Sepùlveda 2.  Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare è la lezione di vita di Luis Sepulveda 3. Cnn: “Intelligence Usa indaga su origine virus, c’è l’ipotesi di un laboratorio a Wuhan” 4. Milano ha perso: così la città è stata travolta dall’onda lunga del virus (di Selvaggia Lucarelli)

 TUTTE LE ULTIME NOTIZIE SUL CORONAVIRUS IN ITALIA E NEL MONDO

Ti potrebbe interessare
Esteri / La variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Ti potrebbe interessare
Esteri / La variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Esteri / Omicidio Regeni, l’impertinenza egiziana: “Non c’è motivo per iniziare un processo”
Esteri / Un bisonte e un paio d'occhiali da sole: così sottovoce Biden torna a trattare con Putin
Esteri / “Forza Italia”: Patrick Zaki scrive un bigliettino per gli azzurri dal carcere egiziano
Esteri / Hong Kong, blitz della polizia negli uffici del giornale pro-democrazia: 5 arresti
Esteri / Biden regala a Putin un bisonte di cristallo: ecco cosa simboleggia
Esteri / Violentata in una casa vacanze, 29enne risarcita con 7 milioni da Airbnb
Esteri / Abusati, picchiati, derubati: quei minori stranieri respinti illegalmente alla frontiera del Nord Italia