Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Positivi al Coronavirus, lo studio: “Non sono più contagiosi dopo 11 giorni”

Immagine di copertina
Tampone Credits: ANSA

Coronavirus positivi non contagiosi dopo 11 giorni

Quanto dura il contagio da Coronavirus per i positivi al test seriologico? I pazienti con malattia Covid-19 non sarebbero più infettivi dopo 11 giorni di sintomatologia, anche se alcuni potrebbero ancora risultare positivi. Lo sostiene un nuovo studio condotto da esperti di malattie infettive a Singapore.

Lo studio sulla contagiosità

Un test positivo “non equivale a contagiosità o virus vitale”, così si riporta nel documento di ricerca congiunto del National Center for Infectious Diseases e dell’Accademia di Medicina di Singapore . Il virus “non può essere isolato o coltivato dopo il giorno 11 della malattia”. Il report si basa su uno studio locale condotto su 73 pazienti. Nello scritto, che riassume tutte le evidenze finora note sul Covid-19, si sottolinea come anche un piccolo studio in Germania sia giunto alla conclusione che nessun virus prelevato da pazienti al giorno 8 della loro malattia è stato considerato attivo nonostante le alte cariche virali rilevate dal normale tampone che indicava i pazienti sempre come positivi. Nel caso della ricerca di Singapore si indicano i giorni di infettività massima che sarebbero 11.

“Questi dati molecolari interpretati insieme ai dati epidemiologici indicano che l’infettività inizia poco prima e con l’insorgenza dei sintomi – scrivono gli autori di Singapore – e diminuisce rapidamente entro la fine della prima settimana di malattia. Questi risultati sono in linea con le prove disponibili che indicano che l’RNA virale può essere rilevabile per circa 2-4 settimane dall’esordio della malattia con il tampone, l’infettività (la carica virale che determina la contagiosità del virus) diminuisce dopo 7-10 giorni fino a scomparire. Dati questi risultati, le risorse possono concentrarsi sul testare persone con sintomi respiratori acuti e sospetti, consentendo un intervento più tempestivo sulla salute pubblica”.

La giusta quarantena

Gli esperti di Singapore arrivano ad analogo risultato rispetto a un precedente studio eseguito dai Centri coreani per il controllo e la prevenzione delle malattie che hanno testato 285 pazienti risultati ancora positivi al coronavirus dopo che la loro malattia apparentemente si era risolta. Tutti i 100 campioni di virus raccolti per l’esame non hanno potuto essere coltivati in vitro, segno che le particelle di virus erano non infettive o morte. A seguito dei risultati dello studio, in Corea del Sud le autorità hanno deciso di rivedere i protocolli: le persone non saranno più tenute a fare un tampone prima di tornare al lavoro o a scuola dopo essersi riprese dalla malattia e aver completato il periodo di isolamento. Anche il Ministero della Salute di Singapore ha comunicato che valuterà se le ultime prove possano essere incorporate nel suo piano di gestione clinica dei pazienti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Ti potrebbe interessare
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”
Esteri / Principe Andrea estromesso dalla famiglia reale per le accuse di abusi sessuali: “Decisivo il ruolo di William”
Esteri / Francia, Zemmour contro l’inglese: “Non deve essere più usato nell’Ue”
Esteri / Regno Unito, Ikea taglia l’indennità di malattia ai dipendenti non vaccinati costretti all’autoisolamento