Covid ultime 24h
casi +10.497
deceduti +603
tamponi +254.070
terapie intensive -57

Morta suicida la dottoressa che curava i malati di Coronavirus. Il padre: “Era un’eroina”

Di Redazione TPI
Pubblicato il 28 Apr. 2020 alle 09:38 Aggiornato il 28 Apr. 2020 alle 09:40
636
Immagine di copertina
Crediti: CHRIS LEARY PHOTOGRAPHY

Morta suicida la dottoressa che curava i malati di Coronavirus. Il padre: “Era un’eroina”

Era schierata in prima linea per combattere un nemico invisibile, che poi ha travolto anche lei. Lorna M. Breen, una dottoressa di 49 anni, si è tolta la vita nella sua casa di famiglia, in Virginia (Stati Uniti). Lavorava al pronto soccorso del New York-Presbyterian Allen Hospital e aveva aiutato tantissimi pazienti affetti da Coronavirus. Un nemico che ha poi preso anche lei. Lorna era a casa da due settimane, aveva contratto a sua volta il Coronavirus e non poteva lavorare, così si era rifugiata nella casa di famiglia, dove poi si è tolta la vita.

Il padre della donna ha raccontato la sua storia al New York Times. Lorna, dopo una settimana e mezza a casa, lontana dall’ospedale, aveva chiesto di poter tornare al lavoro ma la sua richiesta era stata rifiutata. A quel punto, ha deciso di rifugiarsi in Virginia. “Ha provato a fare il suo lavoro e questo l’ha uccisa”, ha confessato papà Philip al NYT. “Vorrei che venisse lodata come un’eroina, perché lo è stata. Lei è una vittima così come lo è chiunque altro che è morto in questa epidemia”, ha aggiunto l’uomo.

Lorna Breen morta di Coronavirus: la nota dell’ospedale

Come riporta il magazine People, l’ospedale dove lavorava Lorna ha voluto mostrare vicinanza alla famiglia in questo terribile momento. “Le parole non possono descrivere il senso di perdita che sentiamo oggi. La dottoressa Breen è una dottoressa che ha portato i più alti ideali della medicina in prima linea al pronto soccorso. Oggi il nostro obiettivo è fornire supporto alla sua famiglia, ai suoi amici e ai suoi colleghi”, si legge in una nota.

Tyler Hawn, portavoce del dipartimento di polizia di Charlottesville (Virginia), ha spiegato che la scorsa domenica avevano ricevuto una chiamata con richiesta di assistenza medica. Nel comunicato stampa locale, si legge: “La vittima, identificata come la Dottoressa Lorna Breen, residente a New York City, è stata portata all’ospedale UVA, dove poi è deceduta a causa delle ferite che si era auto-inflitta”.

Leggi anche:

1. Folla in strada per il “funerale” del sindaco e medico di Saviano: il video / 2. Il Mark Caltagirone del Coronavirus: il misterioso caso del medico Andrea Salvi / 3. Coronavirus, il medico Valli che prima di morire scriveva: “Ho la febbre ma non mi fanno il tampone”

636
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.