Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Coronavirus, in Cina lanciata raccolta fondi per aiutare l’Italia

Immagine di copertina
Credit: Ansa

L'iniziativa è stata lanciata da giovani e imprenditori di Wenzhou, la città d'origine della comunità cinese di Prato

Coronavirus, in Cina lanciata raccolta fondi per aiutare l’Italia

Dopo la diffusione del coronavirus in Italia, la Cina vuole compiere un gesto di solidarietà e aiutare il nostro paese a far fronte all’epidemia di COVID-19. Per questo è stata lanciata una campagna di raccolta fondi online partita dalla città di Wenzhou, nella provincia orientale dello Zhejiang, come riporta l’agenzia Xinhua. Nella città vivono centinaia di migliaia di cinesi nati all’estero e da lì proviene la maggior parte dei componenti della comunità cinese di Prato, in Toscana.

Sono stati gli imprenditori e i giovani di Wenzhou a mobilitarsi per la raccolta fondi in Cina destinata all’Italia per l’emergenza coronavirus, mentre varie aziende della provincia dello Zhejiang stanno donando ad altri Paesi i materiali necessari a prevenire la diffusione del virus: il 1 marzo, un carico di 2.600 paia di occhiali protettivi, per un valore di 200.000 yuan (circa 28.690 dollari), prodotti da aziende locali e donati dall’associazione degli ottici di Wenzhou, è partito su un aereo con destinazione Torino.

La Fondazione Jack Ma e la Fondazione Alibaba hanno annunciato ieri l’intenzione di donare 1 milione di mascherine protettive al Giappone, che ha registrato 274 casi. Secondo Jack Ma, fondatore del gruppo Alibaba, è tempo di ricambiare il favore degli amici giapponesi, rimasti vicini alla Cina quando il Paese viveva una grande carenza di forniture. Circa 20 giorni fa, diversi  gruppi avevano raccolto in Giappone 125mila tute protettive, donate poi a diverse città in tutta la Cina.

Ieri in Cina è stato registrato il primo caso di “contagio di ritorno”: una donna di 31 anni, proveniente da Milano, che una volta rientrata a Qingtian, nella contea di Zhejiang, ha scoperto di aver contratto il Covid-19.

Cina, il treno ferma a Wuhan: immagini dalla città spettrale

 

Leggi anche:

1. Tutte le notizie sul coronavirus in Italia / 2.Coronavirus, tamponi persi e ricette lanciate dalla finestra: il racconto di un medico / 3. Dire “basta allarmismi” ormai è una scemenza: è il momento di sacrificarci, tutti (di Selvaggia Lucarelli) /4. Agenzie di viaggi e operatori del turismo in ginocchio per il coronavirus: “Costretti a chiudere o licenziare, il governo ci aiuti” | VIDEO / 5. Parla Sonia, la proprietaria del ristorante cinese di Roma costretto a fermarsi: “I nostri cuochi hanno paura del coronavirus in Italia”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Ti potrebbe interessare
Esteri / Navalny, ultimatum alla madre: funerale segreto o sepoltura in carcere
Esteri / Ucraina: gli Usa annunciano la più grande serie di sanzioni contro la Russia dall’inizio della guerra
Esteri / Germania: via libera dal Bundestag alla liberalizzazione della cannabis
Esteri / È nata un’app di incontri riservata a persone molto benestanti: come funziona “Score”
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: “Lanceremo una nuova controffensiva”
Esteri / Spagna, incendio brucia un mega-condominio a Valencia: 4 morti, 14 feriti e 14 dispersi
Esteri / Israele, Netanyahu presenta il suo “Piano per il dopo Hamas” a Gaza. Ecco cosa prevede
Esteri / Israele chiede all'Onu di intervenire contro Hezbollah, "o lo faremo noi". Germania: vittime palestinesi denunciano il cancelliere Scholz per "complicità in genocidio"
Esteri / I Paesi Baltici annunciano un’area di difesa comune, Grigore-Kalev Stoicescu a TPI: “Siamo pronti a difenderci dalla Russia”
Esteri / Due anni di guerra e un’America sempre più lontana: l’Europa è al bivio