Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 21:02
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Concerto con 5000 persone a Barcellona: i partecipanti erano stati sottoposti a un test antigenico

Immagine di copertina
Credit: Twitter/Palau Sant Jordi

A vederle sembrano immagini di un’epoca passata. Cinquemila persone hanno partecipato ad un concerto a Barcellona, assembrati a cantare e ballare sotto un palco. Come è stato possibile? Tutti sono stati prima sottoposti ad un test antigenico Covid e indossavano la mascherina. L’esperimento è andato in scena a Barcellona, dove la band Love of Lesbian ha suonato al Palau de Sant Jordi. Si tratta, come sottolineano gli organizzatori del concerto, del primo evento commerciale di queste dimensioni a tenersi in Europa durante la pandemia. “Dopo più di un anno senza vederci, abbiamo una voglia infinita di risalire sul palco”, dicevano nei giorni scorsi i Love of Lesbian.

Un esperimento riuscito e che ovviamente alimenta le speranze degli organizzatori di eventi del genere, affinché possano tornare ad essere una realtà già dalla prossima estate. Un evento simile si era già sperimentato a dicembre, ma allora per un concerto di 500 persone. Un team medico ha supervisionato tutta l’operazione, secondo quanto riferisce La Vanguardia, e il concerto si è tenuto senza incidenti significativi. Inoltre a persone con disfunzioni cardiache, cancro e a coloro che sono stati in contatto con qualcuno infettato dal coronavirus nelle ultime settimane è stato chiesto di non partecipare.

Chi ha preso parte al concerto ha potuto scegliere fra tre luoghi in cui fare il test rapido. Chi è risultato negativo al test ha ricevuto un codice sul cellulare che ha reso valido il biglietto per potere accedere. I biglietti, di prezzo compreso fra 23 e 28 euro, includevano il costo del test e di mascherine di alta qualità, il cui uso era obbligatorio ovunque tranne nelle aree progettate per mangiare e bere. Il Sant Jordi è stato quindi trasformato in una super bolla di 5mila persone. Dai test antigienici è emerso che solo 6 dei 5.000 spettatori sono risultati positivi al Covid e quindi non hanno potuto partecipare, mentre tutti gli altri hanno potuto vivere l’esperienza del concerto live senza mantenere il distanziamento.

Leggi anche: Nuova Zelanda, spettatori ammassati e senza mascherina per “il più grande concerto live da inizio pandemia”

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera
Esteri / “Per noi è come una violenza sessuale”: a TPI parlano le donne americane a cui è stato tolto il diritto all’aborto
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, nuova gaffe di Biden: il presidente Usa confonde la Svezia con la Svizzera
Esteri / “Per noi è come una violenza sessuale”: a TPI parlano le donne americane a cui è stato tolto il diritto all’aborto
Esteri / Empowerment e agricoltura sostenibile: così le donne rivendicano i propri diritti nella Striscia di Gaza
Esteri / Putin: “Truppe Nato in Finlandia e Svezia? Risponderemo”
Esteri / Guerra in Ucraina, la Russia annuncia il ritiro dall'Isola dei Serpenti. Biden: sosterremo Kiev fino alla fine
Esteri / Viaggio a Suwałki: “Il posto più pericoloso del mondo”. Il reportage di TPI
Cronaca / Vertice Nato a Madrid, Biden: “Più truppe in Italia e Germania”
Esteri / La super-testimone mette nei guai Trump: “Voleva andare a Capitol Hill e unirsi alla folla armata”
Esteri / Usa, Instagram e Facebook rimuovono post che promuovono le pillole abortive
Esteri / Guerra in Ucraina, Mosca: "Adesione di Svezia e Finlandia alla Nato è destabilizzante"