Covid ultime 24h
casi +8.561
deceduti +420
tamponi +143.116
terapie intensive +21

Come si cambia l’ora al Big Ben

Anche una semplice operazione come impostare il nuovo orario con l'arrivo dell'ora legale diventa più difficile

Di Ludovico Tallarita
Pubblicato il 18 Feb. 2015 alle 18:57 Aggiornato il 11 Set. 2019 alle 00:37
0
Immagine di copertina

Spostare le lancette dell’orologio avanti o indietro di un’ora solitamente non rappresenta un’operazione particolarmente complessa.

Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

Tutto questo inevitabilmente cambia se l’orologio in questione è una delle icone più rappresentative della città di Londra, il Big Ben.

Il celebre orologio situato nell’Elizabeth Tower del parlamento di Westminster si ferma due volte ogni anno per circa 5 ore, per consentire il passaggio all’ora legale.

In queste occasioni il personale addetto controlla i meccanismi interni del Big Ben e svolge le manutenzioni di routine.

Il nuovo orario viene impostato dopo che un uomo telefona al cosiddetto Speaking Clock, un servizio offerto dal gestore telefonico BT (British Telecom) e che comunica l’orario ufficiale di Greenwich ogni 10 secondi.

In questa maniera, gli addetti al lavoro si assicurano che i rintocchi del Big Ben avvengano sempre con uno scarto massimo di un secondo dall’orario prestabilito.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.