Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 22:11
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Coachella 2018: Cara Delevingne contro il proprietario del festival “omofobo e pro armi”

Immagine di copertina
La top model Cara Delevingne.

La top model ha protestato contro gli organizzatori del festival musicale tra i più seguiti al mondo pubblicando un commento sul suo profilo Instagram

Coachella 2018 | Cara Delevingne contro il proprietario del festival “omofobo e pro armi”

La top model Cara Delevingne ha postato sul suo profilo Instagram un post dove esprime la sua opinione a proposito degli organizzatori del festival Coachella.

Il Coachella Valley Music and Arts Festival, è l’evento di musica e arte che si tiene ogni anno a Indio, una località californiana a 200 chilometri da Los Angeles, negli Stati Uniti (Qui potete trovare tutte le informazioni sul festival).

Cara Delevigne, attivista LGBT, ha attaccato apertamente il Coachella perché considera gli organizzatori omofobi e a favore dell’uso delle armi.

Secondo quanto sostiene la modella, il proprietario del Coachella, Philip Anschutz, sarebbe contro i gay e pro-armi, in contrasto con l’atmosfera hippie che si respira al festival.

Ma nonostante le critiche la modella ha pubblicato la foto della reunion del trio Destiny’s Child, riunitesi sabato al festival nella strepitosa performance per il Coachella 2018 di Beyoncé: qui il video dell’esibizione.

I fan hanno ritenuto incoerente la scelta di pubblicare una foto dell’evento avendo prima accusato gli organizzatori dello stesso.

Cara Delevingne aveva partecipato infatti soltanto una volta, nel 2014, al famoso festival frequentato solitamente dalle colleghe e influencer più in vista.

La modella su Instagram ha risposto: “Molte persone stanno commentando la mia disapprovazione sul proprietario del Coachella e sul mio hashtag #nochella. Continuo a rifiutare di recarmi a un festival che è proprietà di un individuo che supporta iniziative anti LGBT e a favore delle armi”.

Ma chi è Philip Anschutz?

Philip Anschutz è un uomo d’affari molto ricco.

Nella classifica di Forbes si posiziona la 31esimo posto tra gli uomini più ricchi degli Stati Uniti.

Il suo patrimonio è stato stimato a 7,8 miliardi di dollari.

Anschutz fa parte della Chiesa evangelica presbiteriana ed è conosciuto come un conservatore cristiano.

coachella 2018 cara delevingne
Philip Anschutz, proprietario del Coachella. Credit: Getty Images

Cos’è il Coachella festival

Il 13 aprile 2018 è iniziato il primo weekend del Coachella Valley Music and Arts Festival, l’evento di musica e arte che si tiene ogni anno a Indio, una località californiana a 200 chilometri da Los Angeles, negli Stati Uniti.

Il festival più atteso nel deserto della California è come sempre diviso in due edizioni: la prima parte dell’evento è dal 13 al 15 aprile e la seconda dal 20 al 22 aprile 2018.

Qui abbiamo raccolto le foto e gli outfit delle celebrità.

Da Emily Ratajkowski a Justin Bieber: i look dei vip al Coachella 2018.

La novità importante del Coachella 2018 è che in questa edizione la sua lineup è dedicata in gran parte ad artisti rap, r&b e di musica elettronica.

Nelle precedenti edizioni invece primeggiavano artisti rock o indie.

La storia

Il Coachella nacque ufficiosamente nel 1993, quando Eddie Vedder – leader del gruppo rock statunitense Pearl Jam – decise di partecipare a un boicottaggio contro Ticketmaster.

L’azienda californiana addetta alla vendita e alla distribuzione dei biglietti di concerti, di teatro o eventi, è stata accusata di avere il monopolio della scena musicale nel sud della California.

Vedder organizzò un concerto in un club di polo a Indio, un recinto che non aveva mai ospitato un festival musicale prima e che accolse per l’occasione 25mila persone.

Dal 1999 ebbe inizio ufficialmente il festival che da allora ha ospitato molti grandi nomi della musica statunitense.

Dal 2001 l’evento si celebra regolarmente ogni anno ad aprile, riunendo i maggiori esponenti della musica rock, indie ed elettronica.

Perché il Coachella è tanto famoso

Al Coachella Valley Music and Arts Festival partecipano ogni anno diverse celebrità, modelle, fashion blogger e influencer.

Tra le più conosciute e appassionate del Coachella ci sono Chiara Ferragni, Paris Hilton, Cara Delevingne, Alexa Chung, Kendall Jenner, Alessandra Ambrosio.

Biglietti e prezzi

I biglietti per il Coachella 2018 sono in vendita sul sito ufficiale.

Ma quanto costa andare al Coachella?

I biglietti per il Coachella Valley Music and Arts Festival sono di due tipi: General Admission e Vip. Il General Admission costa  429$, mentre il Vip 999$.

I biglietti sono validi solo per i tre giorni del weekend scelto. In fase di acquisto si può prenotare anche il posto nel camping e altri servizi come il parcheggio e le navette per il trasporto.

Qui il link al sito ufficiale per acquistare i biglietti del festival.

Lineup e artisti

Tra gli artisti di punta ci sono Eminem, Beyoncé e The Weeknd.

Diretta streaming

I concerti del Coachella sono visibili anche quest’anno in streaming sul canale YouTube ufficiale.

Se si vogliono seguire le esibizioni in diretta i concerti inizieranno alle 13:30, in Italia quindi alle 22:30 circa.

Coachella: una ragazza italiana muore in un incidente stradale

Ginevra Gallone Latte, diciottenne napoletana che viveva a San Diego, in California, è morta in un incidente stradale avvenuto alle 4 del mattino di giovedì 12 aprile 2018, mentre si stava dirigendo con gli amici al festival Coachella 2018.

La ragazza è morta sul colpo, mentre l’amica che l’accompagnava Manuela Cerciello-Rahbari, 16 anni, è rimasta gravemente ferita ed è ora ricoverata all’ospedale Desert Regional Medical Center di Palm Springs, in California.

Il ventunenne Cesar Hernandez Ozuna che guidava l’automobile con cui i tre stavano dirigendo al festival ha riportato invece delle ferite al volto.

Ginevra che sedeva sul sedile posteriore dell’automobile dopo l’impatto tra il veicolo e un albero è stata sbalzata fuori dall’abitacolo morendo sul colpo.

Gli inquirenti sostengono che l’autista abbia perso il controllo della vettura a causa dell’alta velocità. Ginevra Gallone Latte viveva negli Stati Uniti dove studiava e frequentava il San Diego Mesa College.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Ti potrebbe interessare
Esteri / Grecia, da gennaio obbligo vaccinale per gli over 60: multe di 100 euro al mese per i trasgressori
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda