Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 20:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Trump: “Gli Usa si ritirano ufficialmente dagli accordi di Parigi sul clima”

Immagine di copertina
Donald Trump Credit: Ansa

Trump annuncia il ritiro degli Usa dall’Accordi di Parigi sul clima

Gli Stati Uniti si ritireranno definitivamente dall’Accordo sul clima di Parigi. A confermarlo è il presidente Donald Trump con una dichiarazione di ieri, 23 ottobre, pronunciata durante una conferenza sull’energia tenutosi a Pittsburgh, due settimane prima che l’amministrazione potesse avviare formalmente il procedimento.

Trump ha descritto l’accordo come “un cattivo affare” e ha affermato che le sue politiche sui combustibili fossili “hanno reso gli Stati Uniti una superpotenza energetica”.

Il presidente statunitense ha elogiato la produzione di gas naturale e greggio negli Stati Uniti, i suoi sforzi per ripristinare le normative sulle industrie energetiche e l’intenzione della sua amministrazione di ritirasi dall’accordo internazionale sul clima del 2015.

Secondo i termini dell’accordo, Trump può presentare una lettera entro il 4 novembre alle Nazioni Unite per ritirare ufficialmente gli Stati Uniti dal patto globale sul clima. Il ritiro richiede un anno, il che significa che gli Usa lascerebbero l’accordo un giorno dopo le elezioni presidenziali del 3 novembre 2020.

L’accordo di Parigi sul clima del 2015, ratificato per conto degli Usa da Barack Obama, ha riunito 195 nazioni nella battaglia per combattere i cambiamenti climatici. L’accordo prevede il taglio delle emissioni del 28 per cento rispetto ai livelli del 2005 entro il 2025 e definisce un piano d’azione globale, inteso a rimettere il mondo sulla buona strada per evitare cambiamenti climatici pericolosi limitando il riscaldamento globale ben al di sotto dei 2ºC.

Leggi anche:
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Russia bandisce il Moscow Times: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Come sarebbe il mondo con un Trump bis
Esteri / Cosa rivelano sull’America le proteste alla Columbia University contro la guerra nella Striscia di Gaza
Ti potrebbe interessare
Esteri / La Russia bandisce il Moscow Times: è una “organizzazione indesiderabile”
Esteri / Come sarebbe il mondo con un Trump bis
Esteri / Cosa rivelano sull’America le proteste alla Columbia University contro la guerra nella Striscia di Gaza
Esteri / Il precedente Eagleton: quando il senatore democratico rinunciò alla corsa alla vicepresidenza degli Usa
Esteri / Altri quattro anni? Cosa succederebbe se Joe Biden vincesse le elezioni presidenziali negli Stati Uniti
Esteri / Reportage TPI – Così il turismo si è mangiato il Costa Rica
Esteri / Iran: Usa condannati a pagare quasi 6,8 mld dlr per gli effetti delle sanzioni sui pazienti affetti da una malattia rara
Esteri / Orban incontra Trump: “Abbiamo discusso di pace: risolverà tutto lui” | VIDEO
Esteri / Nuova gaffe di Biden, al vertice Nato presenta Zelensky chiamandolo Putin
Esteri / Gaza: 32 morti in 70 raid dell'Idf. Media: "4 operatori umanitari stranieri uccisi in un raid a Rafah". Biden assicura: "Progressi verso un accordo di tregua". Media: "Passi avanti sulla riapertura del valico di Rafah". Ma l'ufficio di Netanyahu smentisce: “Nessun ritiro delle truppe dal confine". Hamas vuole una garanzia scritta che la guerra non riprenderà dopo la liberazione degli ostaggi. Il 19 luglio la Corte de L'Aja si pronuncerà sulle conseguenze giuridiche dell'occupazione dei Territori palestinesi