Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 08:36
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

La Cina darà la residenza a 13 milioni di persone

Immagine di copertina

Questa registrazione, detta anche hukou, renderà possibile l'accesso alle cure mediche e all'istruzione per i cittadini che ne sono esclusi

Il governo di Pechino ha annunciato che darà la residenza ai cittadini che non sono ancora registrati. Con questa manovra il governo vuole rendere possibile l’accesso ai servizi sanitari a circa 13 milioni di persone che attualmente sono escluse dalle cure mediche in Cina.

Questo tipo di registrazione della residenza è detta anche “hukou” ed è necessaria se una persona si vuole sposare, aprire un conto in banca, stipulare un’assicurazione medica e ottenere l’accesso all’istruzione di base.

Molte persone non hanno la residenza perché non sono state registrate alla nascita in quanto secondi figli nati in famiglie povere durante la politica del figlio unico in Cina, oppure si tratta di orfani, o senza fissa dimora.

“È un diritto fondamentale peri i cittadini cinesi di registrarsi per l’hukou. Ed è anche un presupposto perché i cittadini possano partecipare alla vita sociale godendo di tutti i diritti e i doveri”, si legge in una nota rilasciata dal governo.

La registrazione dovrebbe avvenire a prescindere dalle politiche di pianificazione familiare e di altri limiti imposti dalla legge.

A ottobre il Partito comunista cinese aveva annunciato, dopo 35 anni, la fine della politica del figlio unico, permettendo così alle coppie di avere due figli.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Ti potrebbe interessare
Esteri / Costretti a vivere tra le macerie: le vite spezzate dei bambini a Raqqa
Esteri / Gelati e software spia: il boicottaggio di Ben & Jerry’s e il caso Pegasus rivelano l’ambiguità di Israele sui territori occupati
Esteri / In Indonesia oltre 100 bambini a settimana muoiono di Covid
Esteri / Tunisia, il presidente Saied assume i pieni poteri: licenzia il premier e sospende il Parlamento
Esteri / Pizza per l’Italia e Chernobyl per l’Ucraina: la gaffe della tv sudcoreana alle Olimpiadi di Tokyo
Esteri / “Una storia horror? Vacanza-studio in Italia”, il tweet di Amanda Knox scatena le polemiche
Esteri / Il Papa: “Ogni giorno 7mila bambini muoiono di fame, è uno scandalo”
Esteri / Il Pride a Budapest: 10mila in piazza contro la legge anti-Lgbt di Orban
Esteri / Alaska, uomo combatte con un orso per una settimana: trovato per caso, è salvo
Esteri / L’appello di Lula a Draghi: “Il vaccino è per tutti, non solo di chi lo può comprare”