Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 09:35
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

La Cina fa pressione sulla Corea del Nord contro il nucleare

Immagine di copertina

Il ministero degli Esteri cinese ha invitato Pyongyang a tenere fede ai programmi di denuclearizzazione

Il ministero degli Esteri cinese ha esortato la Corea del Nord ad attenersi agli impegni presi per la denuclearizzazione e di non prendere iniziative che potrebbero peggiorare la sua situazione a livello internazionale e nella penisola coreana.

Pyongyang nella giornata di mercoledì 6 gennaio aveva annunciato di aver svolto un test nucleare e di aver detonato la sua prima bomba a idrogeno.

Gli Stati Uniti hanno messo in dubbio l’affermazione definendola “non consistente” e dicendo che si sarebbe trattato di una esplosione di tipo nucleare e non termonucleare.

Il test ha colto di sorpresa la comunità internazionale e il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite ha condannato l’evento.

Dopo il test atomico nord coreano, gli Stati uniti avevano chiesto alla Cina un cambio della strategia avuta finora nei confronti della Corea del Nord.

“Non possiamo continuare come se niente fosse” aveva detto il Segretario di stato John Kerry in un colloquio con la sua controparte cinese.

Nella giornata di venerdì 7 gennaio, per mezzo del portavoce del ministero degli Esteri, Hua Chunying, la Cina ha chiesto a Pyongyang di attenersi agli impegni presi per la denuclearizzazione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Terremoto in Turchia e Siria, superata quota 16mila vittime. Si cerca ancora l’italiano Angelo Zen
Esteri / Zelensky a Parigi incontra Macron e Scholz: “Servono armi pesanti e aerei il prima possibile”
Esteri / Siria, bimba di 8 anni salvata dopo 40 ore sotto le macerie del terremoto
Ti potrebbe interessare
Esteri / Terremoto in Turchia e Siria, superata quota 16mila vittime. Si cerca ancora l’italiano Angelo Zen
Esteri / Zelensky a Parigi incontra Macron e Scholz: “Servono armi pesanti e aerei il prima possibile”
Esteri / Siria, bimba di 8 anni salvata dopo 40 ore sotto le macerie del terremoto
Esteri / ‘Ndrangheta, arrestato a Bali Antonio Strangio: era latitante da 7 anni
Esteri / Siria, miracolo dopo il terremoto: salvata una bambina nata sotto le macerie
Esteri / Siria devastata dal terremoto, ma la figlia di Assad avverte: “Non inviate aiuti alle zone controllate dai ribelli”
Esteri / Terremoto in Turchia e Siria: nuova scossa 5.3 a Dogansehir. Le vittime sono più di 11.000
Esteri / Terremoto in Turchia, evasi 20 affiliati dell’Isis detenuti in Siria
Esteri / Terremoto in Turchia, estratti vivi dopo 28 ore una mamma e i suoi tre figli
Esteri / Qatargate, le pressioni di Panzeri per fermare la nomina Ue di Di Maio