Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 13:23
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

È stato ritrovato il quadro di Chagall “Otello e Desdemona” rubato a New York trent’anni fa

Immagine di copertina
Il dipinto di Marc Chagall "Otello e Desdemona" rubato trent'anni a New York è stato ritrovato. Credit: AFP

A Washington DC, negli Stati Uniti, oggi è stato ritrovato un quadro del pittore Marc Chagall che era stato trafugato nel 1988

Il quadro del pittore Marc Chagall “Otello e Desdemona” del 1911, rubato a New York trent’anni fa, è stato ritrovato oggi, 13 aprile 2018, dall’Fbi a Washington DC, negli Stati Uniti.

La tela di Chagall è rimasta nascosta in una soffitta dello stato del Maryland dentro un barile, perché il ladro, un operaio della manutenzione, non era riuscito a piazzare la tela.

Il quadro apparteneva agli Hellers, una coppia che aveva acquistato “Otello e Desdemona” negli anni Venti.

Il dipinto era stato rubato nel 1988 dal loro appartamento a Manhattan, nell’Upper East Side.

Al ritorno da una vacanza ad Aspen, in Colorado, la coppia, allora ottantenne, aveva ritrovato l’abitazione sottosopra ripulita da diversi oggetti di valore tra cui il quadro di Chagall in questione.

Il dipinto, che raffigura l’Otello di Shakespeare con una spada mentre guarda la sua sposa, Desdemona, era ancora contrassegnato con i nomi dei suoi proprietari, “Mr + Mrs ES Heller, New York”, quando l’uomo del Maryland tentò di venderlo in passato a un gallerista.

Il proprietario della galleria d’arte aveva respinto la sua offerta e non avendo documenti comprovanti la proprietà dell’opera d’arte aveva consigliato all’uomo di chiamare l’Fbi per restituire la tela.

Chi era Marc Chagall?

Marc Chagall era nato nel 1887 a Vitebsk, nell’odierna Bielorussia, da una famiglia ebrea. La sua religione e la vita popolare russa saranno motivo d’ispirazione per numerose opere.

Il mondo che ritrae ha toni spesso poetici raccontati in forme semplici, tipiche del primitivismo russo di inizio Novecento, che richiamano a una visione del mondo quasi fiabesca.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Miami, crolla palazzo di 12 piani in zona residenziale: “Si temono molte vittime”
Esteri / Morto in carcere il “papà” del primo antivirus per computer
Esteri / Un web designer ha chiamato suo figlio HTML
Ti potrebbe interessare
Esteri / Miami, crolla palazzo di 12 piani in zona residenziale: “Si temono molte vittime”
Esteri / Morto in carcere il “papà” del primo antivirus per computer
Esteri / Un web designer ha chiamato suo figlio HTML
Esteri / Così il dittatore torna “utile”: l’Ue offre 3,5 miliardi alla Turchia di Erdogan per bloccare i migranti
Esteri / Britney Spears: “Basta tutela paterna, rivoglio la mia vita”. E porta in tribunale la famiglia
Esteri / Scuole bombardate e senza corrente elettrica: a Gaza iniziano gli esami di maturità
Esteri / Crisi umanitaria in Etiopia: raid contro un mercato nel Tigray, decine di vittime
Esteri / Mar Nero, russi sparano colpi di avvertimento contro una nave britannica
Esteri / Dimentica di essere sposato per via dell'Alzheimer e fa una seconda proposta alla moglie
Esteri / Von der Leyen contro la legge ungherese anti-Lgbt: “È una vergogna”