Covid ultime 24h
casi +11.629
deceduti +299
tamponi +216.211
terapie intensive +14

Nelle ultime 48 ore in Somalia 110 persone sono morte di fame

Le vittime vivevano tutte nella regione di Bay, nel sudovest del paese. Secondo l'Onu, sono almeno 5 milioni gli abitanti del Corno d'Africa che necessitano di aiuti

Di TPI
Pubblicato il 5 Mar. 2017 alle 14:49 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 16:15
0
Immagine di copertina

Nelle ultime 48 ore, in Somalia, sono morte di fame almeno 110 persone nella sola regione di Bay, nel sudovest del paese devastato dalla carestia che minaccia milioni di persone. La denuncia è arrivata dal primo ministro somalo Ali Khaire. 

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook. Ecco come

È la prima volta che il governo somalo fornisce una cifra da quando ha dichiarato lo stato di calamità nazionale, circa una settimana fa. Secondo i dati forniti dalle Nazioni Unite, almeno 5 milioni di persone nel Corno d’Africa hanno bisogno di aiuti alimentari a causa della siccità e della conseguente carestia. 

Sabato 4 marzo 2017, il premier somalo ha tenuto un discorso nel corso di un incontro con il Comitato nazionale somale per la lotta alla siccità. 

La Somalia, insieme a Nigeria, Sud Sudan e Yemen, è uno dei quattro paesi citati dal segretario generale delle Nazioni Unite, António Guterres, il mese scorso, quando ha lanciato un appello per ottenere aiuti per 4,4 miliardi di dollari, il minimo necessario a scongiurare catastrofiche conseguenze alla carestia in atto. 

— LEGGI ANCHE: Corno d’Africa, milioni sull’orlo della carestia

— Non restare fuori dal mondo. Iscriviti qui alla newsletter di TPI e ricevi ogni sera i fatti essenziali della giornata 

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.