Covid ultime 24h
casi +20.709
deceduti +684
tamponi +207.143
terapie intensive -47

Cadavere di uomo scomparso 22 anni fa viene ritrovato grazie a Google Earth

William Moldt era scomparso nel 1997 dopo una serata in compagnia degli amici

Di Nicola Simonetti
Pubblicato il 12 Set. 2019 alle 20:58 Aggiornato il 13 Set. 2019 alle 09:47
0
Immagine di copertina
Frame della macchina sul fondo dello stagno. Credit: Google Earth

Un cadavere è stato avvistato su Google Earth

Il cadavere di un uomo scomparso in Florida nel 1997 è stato ritrovato grazie a Google Earth.

È il caso di William Moldt, 40 anni, che era scomparso dalla sua abitazione in Lantana, in Florida, il 7 novembre 1997.

I familiari avevano lanciato l’allarme dopo che William non era rientrato da una serata con gli amici.

Lo scorso 28 agosto, tuttavia, la polizia di Palm Beach County ha ricevuto la segnalazione di una macchina caduta in uno stagno a Moon Bay Circle, non lontano dalla casa di Moldt.

Un database online ha riportato che “un perito avrebbe visto la macchina mentre usava Google Earth”.

“Incredibilmente, una vettura era visibile in una foto satellitare di Google Earth dal 2007, ma nessuno l’ha notata fino al 2019”.

In risposta alla scoperta dell’auto, la polizia ha commentato che non c’era “alcun segnale” della macchina fino a quando non è diventata visibile a causa di un cambio nell’acqua.

“Non si può stabilire cos’è successo tutti quegli anni fa” ha detto la portavoce delle forze dell’ordine Therese Barbera.

“Tutto quello che sappiamo è che Moldt era scomparso dalla faccia della Terra, e ora è stato ritrovato”.

La notte della sua scomparsa, Moldt era uscito dalla discoteca alle 23 di sera.

L’uomo, taciturno per natura, aveva chiamato la fidanzata attorno alle 21,30 per farle sapere che sarebbe rientrato a breve.

Conclude lo stesso report: Moldt “non era solito bere ma quella sera aveva bevuto molto”.

La famiglia di Moldt è stata informata della scoperta dei resti, ma non è chiaro se anche la fidanzata di allora sia stata messa al corrente del ritrovamento.

Google Maps, 12 funzioni estremamente utili che non tutti conoscono

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.