Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:58
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Brasile, rivolta nel carcere di Altamira: almeno 57 morti, di cui 16 decapitati

Immagine di copertina
Credit: Afp

Lo scontro è nato tra fazioni rivali. Due guardie sono state prese in ostaggio e poi liberate

Brasile, rivolta in carcere: 57 detenuti morti, 16 decapitati

In Brasile, almeno 57 detenuti sono morti in una rivolta scoppiata nel carcere di Altamira, nello stato settentrionale del Parà. Secondo quanto riferito dalle autorità penitenziarie, 16 delle vittime sono state decapitate mentre le altre hanno perso la vita asfissiate a causa di un incendio appiccato durante le violenze.

La rivolta, ha chiarito un portavoce dell’istituto, è scoppiata quando in Italia erano le 12 ed è durata cinque ore. È nata come uno scontro tra i membri di due gang rivali: i detenuti di un’ala della prigione, appartenenti a una gang, ne hanno invaso un’altra e hanno dato fuoco a una cella.  Due guardie sono state prese in ostaggio e poi liberate.

Il filmato trasmesso da SBT Altamira mostra un denso fumo nero che sale dal complesso della prigione e alcune persone sedute sul tetto di un edificio. Gli spazi del carcere permettevano di ospitare al massimo 200 detenuti ma al momento degli scontri la prigione ne ospitava 309. Tuttavia, le autorità  negano fosse sovraffollata.

Non è la prima volta che scoppia una rivoltae nelle carceri brasiliane. A maggio, almeno 55 prigionieri sono stati uccisi in quattro diversi istituti penitenziari nel vicino stato dell’Amazzonia a cause delle violenze innescate da quella che sembra essere stata una disputa tra bande. La maggior parte delle vittime, hanno detto fonti governative in quell’occasione, sono state uccise per asfissia.

Il Brasile, secondo le statistiche ufficiali aggiornate a giugno 2016, ha 726.712 detenuti: è la terza popolazione carceraria al mondo dopo gli Stati Uniti e la Cina. Il numero è il doppio della capacità delle carceri della nazione, che nello stesso anno era stimata a 368.049 detenuti.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Esteri / Cipro, peschereccio italiano speronato da barche turche
Ti potrebbe interessare
Esteri / La campagna del governo cinese per impedire alle donne musulmane dello Xinjiang di avere figli
Esteri / Per la prima volta una donna alla guida del Washington Post: la nuova direttrice è Sally Bazbee
Esteri / Cipro, peschereccio italiano speronato da barche turche
Esteri / L’Lsd sarà legale negli Usa: “Può curare malattie mentali gravi”
Esteri / India, dal fiume Gange riaffiorano cadaveri: “Sono vittime del Covid”
Esteri / Spari e studenti in fuga dalle finestre: il video della strage nella scuola di Kazan
Esteri / Sparatoria in una scuola in Russia: almeno otto vittime
Esteri / In Colombia la polizia sta massacrando le popolazioni indigene che protestano contro il governo
Esteri / Gaza brucia ancora, pioggia di bombe nella notte: “Muoiono anche i bambini”
Esteri / Razzi di Hamas verso Gerusalemme, Israele bombarda Gaza: diversi morti