Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 10:20
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Dilma Rousseff non parteciperà alla cerimonia d’apertura delle Olimpiadi

Immagine di copertina

La presidente, il cui incarico è stato sospeso a causa dell'impeachment, ha reso noto di non voler prendere parte all'evento di Rio de Janeiro in una posizione secondaria

La presidente brasiliana Dilma Rousseff, il cui mandato è stato sospeso dopo che il parlamento le ha votato l’impeachment per il coinvolgimento nello scandalo Petrobras, ha reso noto che non parteciperà alla cerimonia d’apertura delle Olimpiadi di Rio de Janeiro, che si terrà il prossimo 5 agosto presso lo stadio Maracanà.

La ragione per cui ha preso la decisione è che non ha intenzione di prendervi parte in una posizione secondaria. Secondo un portavoce del presidente facente funzioni, Michel Temer, a Dilma era stato offerto un posto nella fila dietro a Temer, e non al suo fianco.

Anche il predecessore di Dilma, Luiz Inacio Lula da Silva, ha annunciato che non prenderà parte alla cerimonia, nonostante il suo ruolo fondamentale nell’assegnazione dei Giochi Olimpici a Rio.

La posizione di Dilma e di Lula è abbastanza complessa. La prima, infatti, potrebbe essere definitivamente rimossa dal suo incarico qualora perdesse il processo riguardo l’impeachment. Il secondo, invece, deve fronteggiare l’accusa di corruzione.

Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Ti potrebbe interessare
Esteri / La crisi del Libano: viaggio nel Paese dove la politica settaria tiene in ostaggio la giustizia
Esteri / Tensioni UE-Polonia, Morawiecki: “Se vorranno la terza guerra mondiale ci difenderemo con tutte le armi”
Esteri / Colpo di Stato in Sudan: arrestati il capo del governo Hamdok e altri ministri
Esteri / Boom di contagi nel Regno Unito, il governo corre ai ripari e apre al Green Pass
Esteri / Colombia, catturato il narcotrafficante Otoniel. Il presidente Duque: "È il colpo del secolo"
Esteri / Erdogan espelle 10 ambasciatori occidentali tra cui Usa e Francia
Esteri / I vincitori del Wildlife Photographer of the Year 2021
Esteri / Un sistema progettato per evitare la tirannia della maggioranza ha creato la tirannia della minoranza
Esteri / Senatore eletto coi brogli. Ma neanche ora che è stato scoperto dovrà restituire un euro
Esteri / Esercito Europeo: cos’è, come funziona e chi ne fa parte