Me

Bimbo di 3 anni fa la pipì sul tappeto, la mamma lo punisce versandogli addosso una pentola di acqua bollente

Pare che il piccolo da mesi subisse abusi e percosse di ogni genere, un "pestaggio sistematico e coordinato" del piccolo, che veniva colpito con una cintura e con pugni da parte degli adulti

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 21 Ott. 2019 alle 18:41
Immagine di copertina
Patricia Buchan, la mamma arrestata per aver ustionato il figlio

Bimbo fa pipì sul tappeto, la mamma gli versa acqua bollente addosso

Bimbo di 3 anni si fa la pipì addosso e sporca il tappeto, la mamma lo punisce versandogli addosso una pentola di acqua bollente. Patricia Buchan, 29 anni, mamma di 4 figli, è stata arrestata e ha confessato.

Mamma e figlio abitavano a Newark, nel New Jersey, con altri cinque adulti, tra cui il compagno della donna, e altri cinque bambini. “Questo bambino ha vissuto i suoi primi tre anni in una casa di orrori”, ha dichiarato in una nota il procuratore aggiunto della contea dell’Essex, Michael Morris.

Pare che il piccolo da mesi subisse abusi e percosse di ogni genere, un “pestaggio sistematico e coordinato” del bambino, che veniva colpito con una cintura e con pugni da parte degli adulti. Fino alla grave ustione che ne ha reso indispensabile il ricovero.

Il bambino di 3 anni si era fatto la pipì addosso così la donna aveva deciso di punirlo. Quindi, gli ha chiesto di entrare nella vasca da bagno e, poiché era incinta all’epoca dei fatti, dicembre del 2018, ha chiesto ai suoi coinquilini di spogliarlo. A quel punto, gli ha versato sulle gambe una pentola di acqua bollente, appena recuperata dai fornelli. Il bambino è finito in ospedale con ustioni di secondo grado.

Da lì sono partite le indagini che hanno portato all’arresto di tutte le persone che abitavano in quella casa. E all’assegnazione di tutti i bambini ai servizi sociali.

Babysitter abusa di un bambino di 11 anni e rimane incinta: condannata