Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 10:24
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

“La mia bambina è rimasta paralizzata dopo aver fatto una verticale e una ruota in giardino”

Immagine di copertina
Maisie, 9 anni.

Bimba rimane paralizzata dopo avere fatto una ruota in giardino

Guardando la figlia giocare in giardino mentre si divertiva a fare ruote e verticali, Louise Jones non aveva idea che quella potesse essere l’ultima volta che avrebbe visto la sua bambina camminare.

Maisie, 9 anni, era una bambina molto vivace e attiva e non c’era nulla che potesse fare pensare a qualcosa di anomalo. Tuttavia pochi minuti dopo che la bimba, di Hullbridge nella contea di Essex (Regno Unito), si è esibita con ruote e verticali davanti alla madre, non è stata più in grado di camminare.

La donna non lo sapeva, ma la figlia soffriva di un raro disturbo al cervello.

Louise Jones ora sta condividendo la storia di Maisie per sensibilizzare e aiutare a raccogliere fondi di modo che la figlia, un giorno, possa tornare a camminare.

Louise, 47 anni, ha raccontato alla stampa: “È stato un trauma vedere mia figlia fare verticali e ruote e il minuto non riuscire più a camminare”.

La bambina dopo avere fatto gli esercizi ha avuto le vertigini e ha sentito un forte dolore alla pancia.

Maisie è stata portata di corsa all’ospedale di Southend, dove è stata ricoverata per una settimana. Inizialmente, i medici hanno diagnosticato il mal di pancia come “costipazione cronica” e le vertigini come inspiegabili.

Maisie è stata dimessa ed è tornata a casa “riusciva a malapena a camminare” ha dichiarato la madre.

Dopo circa un mese Maisie è stata nuovamente ricoverata al Great Ormond Street Hospital di Londra. La bambina non riusciva più a muoversi dal collo in giù.

All’ospedale Great Ormond Street, alla madre e al padre di Maisie è stato detto che la bambina soffriva di un disturbo neurologico funzionale (FND), una condizione che influisce sulla funzione cerebrale.

Il disturbo neurologico funzionale (FND), chiamato anche disturbo di conversione, è un termine ombrello che viene utilizzato per descrivere “sintomi del sistema nervoso (neurologici) che non possono essere spiegati da una malattia neurologica o da altre condizioni mediche”, spiega l’organizzazione non-profit per la ricerca medica clinica Mayo.

La FND è una condizione relativamente rara, che colpisce solo da 14 a 22 persone su 100mila e si verifica più comunemente negli adolescenti e negli adulti.

Tra i sintomi più comuni c’è la possibilità di influenzare la capacità del corpo di muoversi normalmente. Possono manifestarsi anche paralisi.

Louise, che ora si prende cura anche dei suoi due figli più piccoli, ha aggiunto: “Dopo quella ruota la mia bimba è rimasta paralizzata”.

Giorgia Kus, la bambina di 4 anni con una malattia misteriosa

Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, Israele colpisce i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 136
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Ti potrebbe interessare
Esteri / Casa bombardata a Gaza, morti 8 bambini e 2 donne
Esteri / Maxi attacco a Gaza, Israele colpisce i tunnel di Hamas. Finora i morti sono 136
Esteri / Pulizia etnica e giornalisti arrestati: in Etiopia non basta un premio Nobel per la pace
Esteri / Un milione di dollari in palio per chi si vaccina: la lotteria dell’Ohio per incentivare i No Vax
Esteri / "Io, scrittore israeliano, vi dico che l'inferno non finirà mai: Israele non sa riconoscere i suoi errori"
Esteri / Nuovi raid su Gaza, tre razzi lanciati dalla Siria. Finora 126 morti
Esteri / “I vaccinati causano infertilità e aborti”: i no-mask pensano addirittura di usare la mascherina
Esteri / In Cambogia migliaia di persone sono rimaste senza cibo e medicine a causa del lockdown
Esteri / Iran, ragazzo di 20 anni decapitato dai suoi familiari perché gay
Esteri / L’uomo con 151 figli e 16 mogli: “Il mio lavoro è soddisfarle sessualmente”