Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 15:30
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Belgio, il paese dove la polizia potrà suonare alla porta per controllare quante persone siedono alla tavola di Natale

Immagine di copertina

“A Natale la polizia potrà suonare alla porta per controllare quante persone siedono a tavola”: la scelta del Belgio

Natale si avvicina e la paura di non poterlo trascorrere con i cari diventa ogni giorno più palpabile. Tante le misure precauzionali da valutare e, in attesa di decisioni più definite, c’è un paese in Europa che ha già messo in piedi un piano d’azione per far rispettare le regole. Il Belgio infatti ha deciso che la polizia federale potrà controllare durante le feste natalizie quante persone siedono a tavola, bussando di casa in casa se necessario. Ad annunciarlo è stato il ministro dell’Interno Annelies Verlinden in un’intervista al De Zondag. “Gli agenti non potranno entrare nelle case, perché la legge non lo permette, ma potranno suonare il campanello in casi sospetti”, ha spiegato il ministro. La Verlinden poi ha specificato: “È nostro assoluto desiderio permettere un Natale più umano. Allo stesso tempo, non possiamo non prendere seriamente i segnali d’allarme dei nostri ospedali. Dobbiamo trovare un equilibrio”.

Anche il primo ministro del Belgio, Alexander De Croo, ha condiviso le parole della Verlinden e ha specificato che dovremo attendere ancora un po’ di tempo prima dell’arrivo del vaccino, per cui trascorrere un sereno Natale dipenderà anche da noi. “La maggior parte delle dosi del vaccino non arriverà prima di metà del 2021, perciò dovremo essere cauti e attenti ancora per un tempo relativamente lungo”, ha puntualizzato De Croo.

Leggi anche:

1. Covid, come sarà il Natale negli altri Paesi d’Europa: i piani dei vari governi / 2. Dpcm Natale, dai ristoranti agli spostamenti: ecco le nuove regole

Ti potrebbe interessare
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Ti potrebbe interessare
Esteri / Francia, la proposta shock del candidato Zemmour: “Scuole separate per studenti disabili”
Esteri / Djokovic espulso dall’Australia, il presidente serbo: “Trattato come un assassino seriale”
Esteri / “Il futuro dipende dai non vaccinati, salveranno l’umanità”: l’ultima teoria folle del Nobel Montagnier
Esteri / Djokovic, appello respinto: sarà espulso dall’Australia. “Deluso dalla sentenza”
Esteri / Proteste in Kazakistan, aggiornato il bilancio dei morti: sono 225
Esteri / Come in un film, dottoressa fa nascere una bambina in volo: “Si chiama Miracolo”
Esteri / Eruzione del vulcano sottomarino Hunga Tonga-Hunga Haʻapai, ora è allarme tsunami | VIDEO
Esteri / Novak Djokovic nuovamente in stato di detenzione al Park Hotel. Stanotte decisione definitiva sull’esplusione
Esteri / Stati Uniti, dura accusa alla Russia: “Ha inviato commando in Ucraina per dare il pretesto all’invasione”
Esteri / Principe Andrea estromesso dalla famiglia reale per le accuse di abusi sessuali: “Decisivo il ruolo di William”