Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 21:38
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Bambino di 8 anni vende la sua intera collezione di Pokémon per salvare il cane malato

Immagine di copertina

Un bambino di 8 anni ha venduto tutte le carte della sua collezione di Pokémon per curare il cane affetto da parvovirosi, una infezione virale molto contagiosa che, nelle forme più gravi, può anche portare in breve tempo alla morte.

Bryson Kliemann e la sua famiglia non potevano permettersi di pagare 800 dollari (circa 655 euro, ndr) per salvare l’animale domestico, così il bambino ha deciso di aprire una bancarella fuori dalla sua casa in Virginia, negli Stati Uniti, per raccogliere i soldi necessari alle cure del suo cane. “So che a tutti piacciono le carte Pokémon, quindi ho deciso di venderle”, ha detto il piccolo intervistato dall’emittente statunitense WCYB.

La storia di Bryson, riportata tra gli altri dalla Bbc, è diventata virale. La madre del bambino ha pubblicato infatti una foto sul suo profilo Facebook a corredo di una raccolta fondi aperta su GoFundMe. Anche l’emittente WCYB ha contribuito a far diventare ancora più celebre il gesto del piccolo Bryson. L’obiettivo iniziale di 800 dollari è stato ampiamente superato, con ben 174 donatori da tutto il mondo.

Il bambino ha raccolto 5.905 dollari, oltre 4.800 euro. “Irlanda, Inghilterra, Polonia, Australia: è folle – ha commentato la madre di Bryson su WCYB –. Non potrei mai ringraziare abbastanza le persone per aver dimostrato così tanto amore nei confronti di mio figlio”.

Lo staff del quartier generale dei Pokémon, nello stato di Washington ha deciso di premiare il gesto del bambino regalandogli alcune carte rarissime del celebre cartone animato e videogioco. Nella lettera spedita a Bryson Kliemann, lo staff dei Pokémon ha scritto: “Ehi Bryson, siamo stati così ispirati dalla tua storia sulla vendita delle tue carte per il recupero del tuo cane, queste sono alcune carte per aiutarti a sostituire quelle che dovevi vendere”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Ti potrebbe interessare
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"
Esteri / Putin: "Navalny? Non abbiamo l'abitudine di assassinare nessuno"
Esteri / Scandalo 1MDB: ex rapper dei Fugees accusato di pressioni per convincere Trump a non indagare
Esteri / Sversamento di idrocarburi a largo della Corsica: “Si rischia il disastro ambientale”
Esteri / Sudan, scarcerato Marco Zennaro: l'imprenditore italiano è ai domiciliari in hotel 
Esteri / Israele chiude la più importante organizzazione sanitaria palestinese. A rischio lotta al Covid
Esteri / Nuovi raid in Siria, bombardato un ospedale ad Afrin: almeno 18 morti
Esteri / La Regina Elisabetta taglia la torta con una spada: il video è esilarante
Esteri / È morto l’uomo con la famiglia più grande al mondo: aveva 38 mogli e 89 figli
Esteri / La variante Delta spaventa il mondo. Contagiosità, efficacia dei vaccini: cosa sappiamo