Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 07:25
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Bambino di 8 anni vende la sua intera collezione di Pokémon per salvare il cane malato

Immagine di copertina

Un bambino di 8 anni ha venduto tutte le carte della sua collezione di Pokémon per curare il cane affetto da parvovirosi, una infezione virale molto contagiosa che, nelle forme più gravi, può anche portare in breve tempo alla morte.

Bryson Kliemann e la sua famiglia non potevano permettersi di pagare 800 dollari (circa 655 euro, ndr) per salvare l’animale domestico, così il bambino ha deciso di aprire una bancarella fuori dalla sua casa in Virginia, negli Stati Uniti, per raccogliere i soldi necessari alle cure del suo cane. “So che a tutti piacciono le carte Pokémon, quindi ho deciso di venderle”, ha detto il piccolo intervistato dall’emittente statunitense WCYB.

La storia di Bryson, riportata tra gli altri dalla Bbc, è diventata virale. La madre del bambino ha pubblicato infatti una foto sul suo profilo Facebook a corredo di una raccolta fondi aperta su GoFundMe. Anche l’emittente WCYB ha contribuito a far diventare ancora più celebre il gesto del piccolo Bryson. L’obiettivo iniziale di 800 dollari è stato ampiamente superato, con ben 174 donatori da tutto il mondo.

Il bambino ha raccolto 5.905 dollari, oltre 4.800 euro. “Irlanda, Inghilterra, Polonia, Australia: è folle – ha commentato la madre di Bryson su WCYB –. Non potrei mai ringraziare abbastanza le persone per aver dimostrato così tanto amore nei confronti di mio figlio”.

Lo staff del quartier generale dei Pokémon, nello stato di Washington ha deciso di premiare il gesto del bambino regalandogli alcune carte rarissime del celebre cartone animato e videogioco. Nella lettera spedita a Bryson Kliemann, lo staff dei Pokémon ha scritto: “Ehi Bryson, siamo stati così ispirati dalla tua storia sulla vendita delle tue carte per il recupero del tuo cane, queste sono alcune carte per aiutarti a sostituire quelle che dovevi vendere”.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Variante, in Nigeria Omicron presente già a ottobre
Esteri / Unhcr: al via la campagna per salvare 3,3 milioni di rifugiati dal gelo invernale
Esteri / Bradley Cooper minacciato nella metropolitana di New York: “Aggredito con un coltello”
Esteri / AIRL, a Roma il Gala dell’amicizia italo-libica: “Che sia l’inizio di una nuova vita, di una stretta collaborazione”
Esteri / Variante, nel Regno Unito torna l’obbligo di mascherina nei luoghi e sui mezzi pubblici
Esteri / Austria, morto di Covid l’esponente No Vax Biacsics: aveva tentato di curarsi con clisteri di candeggina
Esteri / Usa, sparatoria in una scuola del Michigan: 15enne apre il fuoco sui compagni. Morti 3 studenti
Cronaca / L'a.d. di Moderna: “Vaccini meno efficaci contro Omicron"
Esteri / Covid, il Regno Unito verso la terza dose agli over 18 dopo tre mesi dalla seconda
Esteri / Cina, Xi Jinping promette 1 miliardo in più di dosi all’Africa