Bambina lasciata morire di fame e mangiata dai topi in Australia: il ricordo commovente con le farfalle

Di Clarissa Valia
Pubblicato il 6 Lug. 2020 alle 07:58
55
Immagine di copertina

Il ricordo per la piccola Willow Dunn

La piccola Willow Dunn è stata trovata morta nella suo lettino a Brisbane il mese scorso in un avanzato stato di decomposizione. Il corpo della bambina con la sindrome di Down era stato parzialmente mangiato dai topi. La sua drammatica storia ha commosso l’Australia e, in suo ricordo, alcune persone della comunità hanno allestito un memoriale e liberato quattro farfalle.

Accusati della morte della bambina sono il padre Mark James Dunn, 43 anni, e la matrigna Shannon Leigh White, 43 anni, che dovranno rispondere dell’accusa di omicidio. L’evento con farfalle e palloncini in ricordo di Willow Dunn è stato organizzato dal gruppo T21 Mum Australia Network e Down Syndrome Queensland, reti di supporto per i genitori di bambini con sindrome di Down, nel Cannon Hill Park di Brisbane.

Kathy Dillon, una delle organizzatrici, ha dichiarato al Mirror: “Ogni bambino merita amore e sostegno. Sono felice perché ora è con la sua mamma, al sicuro”. La madre biologica di Willow è morta infatti durante il parto. La piccola viveva con il padre e la matrigna.

Dai primi esiti dell’autopsia sul corpo della bambina è emerso che soffrisse di “grave malnutrizione e da altri problemi di salute che lasciano presupporre maltrattamenti prolungati”. I vicini di casa hanno dichiarato di non avere mai visto Willow Dunn, nonostante la famiglia vivesse in quell’abitazione da quasi un anno.

Leggi anche: Olanda, uomo maltratta un bambino di 8 anni in diretta Facebook: arrestato

55
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.