Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 08:05
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

Alcune aziende italiane continuano a fare affari con la Russia: Copasir pronto ad intervenire

Immagine di copertina

Il Comitato parlamentare per la sicurezza della Repubblica, in sigla Copasir, ha annunciato di essere pronto a intervenire contro i cosiddetti “furbetti” delle sanzioni. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, diversi importanti imprenditori italiani hanno infatti aggirato l’embargo verso Mosca attraverso meccanismi di “triangolazione” con Paesi dell’ex Urss, come Tagikistan, Azerbaijan e Kazakistan, che mantengono aperti i canali con Mosca.

L’allarme è scattato grazie una serie di segnalazioni anonime giunte da alcuni esponenti industriali di primo livello. Il Copasir adesso vuole vederci chiaro e verificare queste informazioni. Secondo il segretario generale Ernesto Magorno, la questione sarà posta al plenum del Comitato già la settimana prossima, “perché in una fase tanto delicata della crisi ucraina è fondamentale garantire l’applicazione delle misure decise dall’Occidente nei confronti di Putin”.

Secondo il Corriere della Sera, il trasferimento dei prodotti da Mosca avverrebbe tramite “finanziarie e società costruite ad hoc,” che operano soprattutto in Kazakistan. Il sistema di triangolazioni, già sperimentato ai tempi dell’embargo contro l’Iran – usando come tramite la Turchia – ora si sarebbe “collaudato” a seguito delle ultime sanzioni contro Mosca.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: solo mio incontro con Putin può finire la guerra. Lavrov: legami con la Cina sempre più forti
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Ti potrebbe interessare
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: solo mio incontro con Putin può finire la guerra. Lavrov: legami con la Cina sempre più forti
Esteri / Fa 8.000 chilometri per raggiungere una ragazza conosciuta su Tinder
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky a Davos: "Stop totale a commercio con la Russia". 007 ucraini: "Putin sfuggito a un attentato due mesi fa". Ergastolo per primo soldato russo a processo
Esteri / Regno Unito, ospita rifugiata ucraina: lascia moglie e figli e scappa con lei
Esteri / Pakistan, due sorelle uccise “per onore” dai suoceri: volevano divorziare dai cugini
Esteri / Guerra in Ucraina, Zelensky: "Situazione critica nel Donbass. Mosca ruba il grano". I russi intensificano gli attacchi. Francia: "15-20 anni per Kiev nell'Ue"
Esteri / Afghanistan, le giornaliste sfidano i talebani: in tv a viso scoperto
Esteri / Australia, i laburisti vincono le elezioni
Cinema / Cannes, donna in topless sul red carpet per protesta contro gli stupri in Ucraina | VIDEO
Esteri / Chi sono i tre italiani rapiti in Mali: Rocco Langone, Maria Caivano e il figlio Giovanni