Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 19:59
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Un attentato ha colpito una centrale elettrica in Iraq

Immagine di copertina
Credit: Reuters

A Samarra, a nord di Bagdad, un impianto energetico pubblico è stato attaccato da tre uomini armati che hanno ucciso almeno sette persone

Almeno sette persone sono rimaste uccise nell’esplosione causata da un kamikaze nella mattina di sabato presso un impianto elettrico statale a nord della capitale irachena Bagdad. A riferirlo è stata l’agenzia di stampa Reuters che cita fonti della polizia e dell’esercito del paese mediorientale.

— Questa notizia puoi leggerla direttamente sul tuo Messenger di Facebook, ecco come. Iscriviti alla nostra newsletter giornaliera 

Tre uomini armati con indosso giubbotti esplosivi hanno attaccato la centrale elettrica intorno alle tre del mattino, nei pressi della città settentrionale di Samarra, a circa 100 chilometri a nord della capitale irachena.

Gli attentatori si sono fatti largo tra le forze di sicurezza dell’impianto lanciato alcune granate, queste esplosioni gli hanno permesso di accedere alla struttura e di prenderne il controllo.

“Stavo facendo il mio turno di notte e improvvisamente ho sentito alcuni spari e delle esplosioni” ha a Reuters Raied Khalid, un lavoratore della centrale ferito nell’attacco. “Pochi minuti dopo ho visto un uomo con indosso una divisa militare che lanciava granate dalle finestre”.

Fonti delle forze di sicurezza irachene hanno detto che due dei tre uomini armati sono stati uccisi prima che si potessero far esplodere. Dopo tre ore di assedio infatti, la polizia è riuscita a fare irruzione nell’impianto.

Quattro poliziotti e tre operai sono rimasti uccisi durante l’attacco e almeno 13 persone sono rimaste ferite. Uno degli aggressori, vedendosi circondato dalle forze della polizia, si è infine fatto esplodere vicino a uno dei generatori elettrici, provocando un incendio nella centrale.

Al momento la centrale è stata chiusa per far fronte all’incendio e permettere ai soccorsi di prendersi cura dei feriti e ai tecnici di ripristinarne il funzionamento.

– LEGGI ANCHE: L’Iraq ha annunciato di aver liberato la città di Tal Afar dall’Isis

– LEGGI ANCHE: Che fine farà l’Iraq?

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo capo dell’Interpol è Ahmed Naser al-Raisi, un generale accusato di torture e arresti arbitrari
Esteri / “Giulio Regeni ucciso per una rivalità tra servizi segreti”: le rivelazioni di un’inchiesta francese
Esteri / Comprò voti per portare le Olimpiadi a Rio de Janeiro: Nuzman condannato a 30 anni di carcere
Cronaca / Russia, incidente in una miniera di carbone in Siberia: 52 morti
Esteri / Covid, la nuova variante Omicron è arrivata in Europa: primo caso rilevato in Belgio
Esteri / Dalla Germania alla Cina: le notizie dal mondo di questa settimana
Esteri / Corea del Nord: condannato a morte per aver importato una copia di Squid Game
Esteri / Le storie dei lavoratori che sfidano Amazon nel giorno del Black Friday
Cronaca / Sudafrica, rilevata nuova variante Covid-19: “Minaccia grave”
Esteri / Iran, uccise la fidanzata a 17 anni: impiccato 25enne. Amnesty: “Ha confessato sotto tortura”