Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 12:10
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Arabia Saudita, la principessa Basmah è agli arresti domiciliari

Immagine di copertina
La principessa Basmah

Arabia Saudita, la principessa Basmah è ai domiciliari

La principessa dell’Arabia Saudita Basmah bint Saud bin Abdulaziz Al Saud, figlia del re Saud bin Abdulaziz, sarebbe agli arresti domiciliari. A dirlo è il network d’informazione tedesco Deutsche Welle, che ha rivelato dettagli drammatici della sua scomparsa.

Secondo l’indagine condotta dalla radio Deutsche Welle insieme alla principessa, che si troverebbe a Raid, ci sarebbe anche una delle sue figlie.

La radio ha citato una fonte a lei vicina, che ha parlato in condizioni di anonimato per motivi di sicurezza, dicendo: “Mentre la famiglia stava comunicando con la principessa, ho notato che non poteva parlare liberamente perché veniva monitorata”.

Deutsche Welle ha riferito che la principessa Basmah è da lungo tempo una sostenitrice delle riforme costituzionali e delle questioni relative ai diritti umani sia nel regno saudita che in tutta la regione.

Secondo la fonte, la principessa Basmah è stata arrestata nel marzo di quest’anno con l’accusa di aver tentato di fuggire dal paese insieme alla figlia, dopo che avrebbe dovuto recarsi in Svizzera per cure mediche. Da allora le autorità saudite non hanno risposto alle richieste di informazioni.

I suoi presunti arresti domiciliari arrivano in una fase in cui opinioni come quelle espresse dalla principessa provocano spesso l’ira del principe ereditario Mohammed bin Salman, che molti considerano il sovrano di fatto dell’Arabia Saudita.

Leggi le notizie di Esteri di TPI

Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo Governo di Israele bombarda la Striscia di Gaza dopo il lancio di palloni incendiari
Esteri / La Nato per contare ancora ha bisogno di un nemico: Biden ne ha trovato uno (di G. Gramaglia)
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Ti potrebbe interessare
Esteri / Il nuovo Governo di Israele bombarda la Striscia di Gaza dopo il lancio di palloni incendiari
Esteri / La Nato per contare ancora ha bisogno di un nemico: Biden ne ha trovato uno (di G. Gramaglia)
Esteri / L'Ungheria vieta la "promozione dell'omosessualità ai minori"
Esteri / Ikea condannata in Francia per aver fatto spiare lavoratori e clienti
Esteri / Gemelle sposano lo stesso uomo: “Stiamo provando a restare incinte nello stesso momento”
Esteri / New York, fattorino accoltellato mentre è in bici termina la consegna prima di andare in ospedale
Esteri / L’Afghanistan è senza vaccini, e i bambini pagano il prezzo dell’egoismo dei paesi ricchi
Esteri / “Pipistrelli vivi in gabbia”: il video che smentisce l’Oms | VIDEO
Esteri / “L’Ultimo G7”. La Cina irride l’Occidente, tranne l’Italia: “Lupo che resiste agli Usa”
Esteri / Nato, i leader: "Da Cina e Russia minacce alla sicurezza". Draghi: "Riaffermare alleanza Usa"