Covid ultime 24h
casi +13.571
deceduti +524
tamponi +279.762
terapie intensive -26

Arabia Saudita, nuove sanzioni per i lavoratori stranieri che violano le regole

Di Alice Possidente
Pubblicato il 5 Nov. 2019 alle 16:10
3
Immagine di copertina

Arabia Saudita: nuove pene per lavoratori stranieri che violano regole residenza

In Arabia Saudita sono in arrivo nuove sanzioni più dure per i lavoratori stranieri che violano le normative sulla residenza e sul lavoro. Rischieranno il carcere e multe salate.

Lo ha reso noto la Direzione generale dei passaporti saudita ieri, di lunedì 4 novembre. Attraverso una dichiarazione, l’amministrazione ha fatto sapere che anche chi assumerà o offrirà servizi di trasporto a lavoratori stranieri che hanno violato queste norme sarà incarcerato o multato.

“Chiunque copre, protegge o fornisce un mezzo di assistenza a tali lavoratori in violazione è soggetto a reclusione fino a sei mesi e un’ammenda che ammonta a 100.000 riyal sauditi (circa 24 mila euro)”, si legge nella dichiarazione. Le autorità hanno già avvertito i datori di lavoro dei rischi.

Si legge inoltre nella dichiarazione: “Se l’autore del reato è un espatriato, sarà a rischio di espulsione dall’Arabia Saudita e l’ammenda e la reclusione raddoppieranno in base al numero di lavoratori stranieri in violazione”.

Leggi anche:

Arabia Saudita, Aramco si quota in Borsa: può essere l’Ipo più grande della storia

Il viaggio di Renzi in Arabia Saudita “con i principali produttori di armi al mondo”. E poi ci stupiamo dello Yemen

Senza gli immigrati l’economia italiana crollerebbe: ogni anno producono il 9% del Pil. Il rapporto della fondazione Leone Moressa

3
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.