Covid ultime 24h
casi +9.938
deceduti +73
tamponi +98.862
terapie intensive +47

L’app per imparare a scrivere poesie

Un'applicazione ideata in Messico vuole promuovere la poesia tra i giovani. Se nel comporre si commettono errori, il programma è in grado di correggere la metrica

Di Fernanda Pesce Blazquez
Pubblicato il 10 Giu. 2015 alle 13:33 Aggiornato il 10 Set. 2019 alle 19:23
0
Immagine di copertina

Si chiama Metrica Freestyle, è un’applicazione ideata in Messico con l’obiettivo di promuovere la lettura e la produzione di poesia tra i giovani, un genere che ha trovato un particolare sviluppo attraverso la musica. 

L’applicazione non si limita a introdurre i lettori nel mondo della poesia attraverso la teoria, spiegandone la storia, ma permette agli utenti di imparare a comporre vere e proprie poesie in lingua spagnola. 

Seguendo le istruzioni, l’applicazione è in grado di correggere i testi, che si possono scrivere in dodici diversi stili. A sinistra appare una colonna con i diversi stili poetici (haiku, rinascimentale, dadaismo e altri ancora), ognuna di queste accompagnata dalla storia e la lista dei massimi esponenti. Inoltre, viene spiegato quale metrica utilizzare in base ai diversi periodi storici. 

Dopo la teoria, il miglior modo per mettere in pratica quanto appena letto è quello di comporre la propria poesia. Se si commettono errori, l’applicazione manda un segnale d’allerta per correggere l’utente, nel caso avesse sbaglio le rime o il numero delle sillabe nei versi. Per gli amanti delle licenze poetiche, la categoria Freestyle lascia da parte la metrica rigorosa. 

Una volta finito il testo, lo si può corredare con un’immagine di sfondo e una melodia. È inoltre possibile, attraverso l’applicazione, recapitare il messaggio alla persona che ha ispirato le parole.

0
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.