Amazon, scoppia la polemica per la maglietta che scherza sui desaparecidos

"Vuoi fare un giro", c'è scritto sulla maglietta che mostra un elicottero lanciare un uomo nel vuoto. Scoppia la bufera sul gigante dell'e-commerce, che ha cancellato gli annunci. Ma non tutti

Di Carmelo Leo
Pubblicato il 6 Dic. 2019 alle 14:49
190
Immagine di copertina

Amazon, polemica per la maglietta che scherza su desaparecidos e Pinochet

Amazon ci ricasca: dopo le decorazioni natalizie a tema Auschwitz, ritirate poi dal mercato, adesso scoppia una nuova polemica riguardo a una maglietta che scherza sul tema dei desaparecidos in Sud America.

Sul sito del colosso dell’e-commerce, infatti, sono in vendita alcune t-shirt, disponibili in vari colori e taglie, con un uomo gettato nel vuoto da un elicottero. Sopra, la scritta: “Wanna take a ride?” (“Vuoi fare un giro?”). Il riferimento, neanche troppo velato, è a una pratica diffusissima, soprattutto in Argentina negli anni della dittatura militare, contro i prigionieri politici e simpatizzanti della sinistra. Uomini che, sedati ma ancora vivi, venivano gettati nel vuoto dagli elicotteri nell’oceano Atlantico o nelle acque del Rio de la Plata.

Tra il 1976 e il 1983, in Argentina, furono circa tremila le persone che furono torturate e poi gettate dagli elicotteri, di notte, a causa delle loro idee politiche. Uno spregevole fenomeno emerso grazie alla confessione di uno dei criminali che partecipavano a questa pratica.

Mentre sui social è scoppiata la bufera, su Amazon – anche a causa del successo ottenuto da quelle magliette, soprattutto negli Stati Uniti – gli annunci di questo tipo si sono moltiplicati. La prima t-shirt di questa discutibile linea aveva, sopra l’immagine dell’uomo lanciato nel vuoto dall’elicottero, la scritta “Free Helicopter Rides” (“Voli liberi in elicottero”). E al momento è l’unica di cui il sito gestito da Jeff Bezos – che non ha risposto ufficialmente alle segnalazioni e alle proteste degli utenti – ha bloccato la vendita, rimuovendo gli annunci.

Quella con la scritta “Wanna take a ride?” è ancora disponibile online, come anche altre varianti: una riporta il volto dell’ex dittatore cileno Augusto Pinochet e la solita scritta “helicopter”, un’altra l’immagine del dittatore e la scritta “Pinochet, il mio copilota”, un’altra ancora il solito velivolo con il logo “Azione anticomunista”. Alcuni di questi annunci hanno anche una didascalia che individua perfettamente il target di riferimento: “Il regalo perfetto per qualsiasi patriota, sostenitore di Trump, conservatore, repubblicano che potresti conoscere”. Non a caso, infatti, il maggior numero di ordini è arrivato proprio dagli Usa.

Leggi anche:

Le sparizioni di Città del Messico

Il Giorno della Memoria dell’America Latina: gli Stati si fermano per commemorare i 30mila desaparecidos

La donna che aveva indossato la maglietta “Auschwitzland” è stata condannata a una pesante multa

Violenza sulle donne, al Carrefour in vendita magliette sessiste: “Incita al femminicidio”

190
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.