Covid ultime 24h
casi +15.204
deceduti +467
tamponi +293.770
terapie intensive -20

Migranti, la nave Alan Kurdi sbarca a Pozzallo

Di Lara Tomasetta
Pubblicato il 29 Dic. 2019 alle 09:44 Aggiornato il 29 Dic. 2019 alle 11:56
861
Immagine di copertina

Stanno sbarcando a Pozzallo i 32 migranti a bordo della nave Alan Kurdi che la ong aveva soccorso venerdì 27 dicembre al largo della Libia.

Il Viminale ha infatti assegnato il porto di sbarco alla nave della ong Sea Eye. La decisione è stata assunta tenendo conto della presenza a bordo di migranti in condizioni di vulnerabilità, per alcuni dei quali è stata anche chiesta l’evacuazione medica.

Dei 32 migranti sulla imbarcazione della ong Sea Eye 10 sono minori, alcuni in tenera età, e 5 sono donne, di cui una incinta.

La Commissione europea ha già avviato, su richiesta dell’Italia, la procedura per il ricollocamento dei migranti sulla scorta del pre-accordo di Malta.

Nel frattempo, la Commissione europea ha già avviato, su richiesta dell’Italia, la procedura per il ricollocamento dei migranti sulla scorta del pre-accordo di Malta.

Leggi anche:

“Non lo abbiamo scelto”: i migranti immaginano un mondo migliore attraverso l’arte | FOTO

Campo di Moria a Lesbo, Msf a TPI: “Qui manca tutto, la gente si accampa sotto gli alberi nel fango”

Vacanze solidali a Lesbo, i volontari della Comunità di Sant’Egidio a TPI: “Esiste un’Italia diversa da quella che respinge”

L’uliveto di Lesbo, dove i bambini migranti tornano a sperare: il reportage di TPI

L’isola di Lesbo sta diventando un manicomio a cielo aperto dove migliaia di rifugiati bambini tentano il suicidio

861
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.