Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 13:18
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Immagine autore
Guida Bardi
Home » Esteri

AIEA, a 36 anni dal disastro nucleare situazione a Chernobyl ”anormale”

Immagine di copertina

A 36 anni esatti dall’esplosione di un reattore presso la centrale nucleare ucraina di Chernobyl, l’Agenzia internazionale per l’energia atomica (Aiea) ha lanciato un nuovo allarme parlando di una situazione “anormale” in riferimento ai livelli di radiazione nel sito.

In occasione di una visita per commemorare il peggior disastro nucleare mai verificato, il direttore dell’agenzia delle Nazioni Unite, Rafael Grossi, ha parlato di “un livello di radiazioni anormale”, spiegando che ci sono stati momenti di criticità dovuti a un aumento dei livelli radioattivi a causa degli spostamenti di mezzi pesanti da parte delle truppe russe quando sono arrivate sul posto e durante l’evacuazione.

“Stiamo monitorando la situazione giorno per giorno”, ha sottolineato Grossi. Mentre si dirigeva verso il sarcofago che copre i residui nucleari del reattore, il direttore dell’agenzia ha dichiarato che l’occupazione della centrale da parte delle forze russe è stata “un anomalia assoluta, e molto, molto pericolosa”.

Le truppe russe hanno occupato il sito il 24 febbraio, nel primo giorno di invasione dell’Ucraina, facendo prigionieri alcuni soldati ucraini e sequestrando lo staff civile che lavorava alla centrale. L’occupazione è durata fino a fine marzo e ha sollevato preoccupazioni in tutto il mondo per il rischio di dispersione di materiale radioattivo.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Sparatoria in una scuola in Germania: almeno un ferito, fermato un sospetto
Esteri / La gaffe di George W. Bush: “La brutale invasione dell’Iraq… volevo dire “dell’Ucraina” | VIDEO
Esteri / Guerra in Ucraina, Google chiude i suoi uffici in Russia
Ti potrebbe interessare
Esteri / Sparatoria in una scuola in Germania: almeno un ferito, fermato un sospetto
Esteri / La gaffe di George W. Bush: “La brutale invasione dell’Iraq… volevo dire “dell’Ucraina” | VIDEO
Esteri / Guerra in Ucraina, Google chiude i suoi uffici in Russia
Esteri / Guerra in Ucraina, Draghi: "Espellere diplomatici atto ostile ma dialogo continui". Mosca: "Pronti per ripresa negoziati"
Esteri / Il giornalista russo Solovyov ancora contro Draghi: “Non lo ha eletto nessuno”
Esteri / Giappone, 24enne riceve per errore 340mila euro di aiuti per il Covid e se li gioca tutti al casinò
Esteri / Ucraina, soldato russo “ha chiuso la famiglia in uno scantinato e stuprato una ragazza”
Esteri / Drone russo sgancia una granata dentro a un bicchiere di plastica | VIDEO
Cronaca / Mosca espelle 24 diplomatici italiani: “Da Roma azioni ostili e immotivate”
Esteri / Al Congresso Usa si è tenuta la prima audizione sugli Ufo