Aereo abbattuto in Iran: tra le vittime anche una coppia di neosposi

Di Marco Nepi
Pubblicato il 11 Gen. 2020 alle 16:25 Aggiornato il 11 Gen. 2020 alle 16:27
183
Immagine di copertina

C’era anche una coppia di neosposi sull’aereo dell’Ukraine International Airlines PS752 precipitato subito dopo il decollo dall’aeroporto di Teheran, in Iran. Arash Pourzarabi, 26 anni e e Pouneh Gourji, 25, come riporta oggi il Corriere della Sera, si erano sposati il primo gennaio scorso. Le nozze erano state celebrate proprio nella capitale iraniana e stavano tornando in Canada, dove vivevano nella città di Edmonton. Poi l’incidente che ha ucciso tutti i 167 passeggeri del volo di linea e i nove membri dell’equipaggio.

Tra le vittime c’erano 63 cittadini canadesi, di cui oltre due dozzine provenivano proprio da Edmonton e molti frequentavano l’Università dell’Alberta. “Almeno dieci membri della nostra comunità accademica hanno perso la vita nell’incidente tra studenti e ricercatori”, ha dichiarato David Turpin, il presidente dell’Università dell’Alberta all’agenzia Reuters. La rotta che partiva da Teheran e, attraverso Kiev, arrivava fino a Toronto era molto utilizzata dalla comunità iraniana in Canada, di cui anche i due neo-sposi facevano parte, a causa della mancanza di voli diretti seguiti all’interruzione delle relazioni diplomatiche nel 2012.

Sullo stesso volo, anche un’altra coppia di sposi novelli: Siavash Ghafouri Azar, 35 anni, e Sara Mamani, 36. Entrambi ingegneri, avevano appena comprato una casa alla periferia di Montreal. Anche loro avevano frequentato ambienti legati all’Università dell’Alberta, essendosi trasferiti in Canada proprio per i loro studi dopo aver frequentato la Sharif University of Technology in Iran.

LEGGI ANCHE:

Aereo caduto in Iran, chi era a bordo di quel volo. Le storie delle vittime

183
Accesso

Se non ricordi la tua password o in precedenza usavi un account social (Facebook, Google) per accedere, richiedi una nuova password.