Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 19:22
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Esteri

Argentina, 22enne muore di Covid in attesa del ricovero: la foto sdraiata a terra in ospedale

Immagine di copertina

Aveva solo 22 anni, studiava veterinaria, era malata di diabete e si chiamava Lara Arreguiz. È morta per le complicazioni dovute al Covid in Argentina. La ragazza ha iniziato a manifestare i sintomi del virus il 13 maggio, così i genitori hanno deciso di portarla al centro sanitario Protomédico di Santa Fe, dove i medici le hanno riscontrato una polmonite bilaterale.

Non essendoci posti letto disponibili, i medici hanno dovuto rimandarla a casa, dandole appuntamento a distanza di tre giorni. Poiché si sentiva ancora male, però, i genitori hanno deciso di trasferirla all’Ospedale Iturriaspe. Ma anche in questo caso, non c’erano posti. Lara si è quindi sistemata sul pavimento, dove è rimasta per ore. Da quel momento, la situazione è peggiorata: la 22enne è poi stata ricoverata, ma è morta una settimana dopo. Una foto che la ritrae sdraiata a terra, pubblicata dalla madre, è diventata virale.

Nella didascalia della foto si legge: “So che nessuno mi restituirà mia figlia, ma non voglio che qualcun altro possa trovarsi nella stessa situazione. Così Lara aspettava di essere ricoverata. Si sentiva molto male e aveva bisogno di sdraiarsi. Ho chiesto il permesso di farla posizionare su una barella, ma non mi hanno autorizzato. Così si è sdraiata a terra ad aspettare il suo turno. Avevo detto ai medici che arrivavamo dal Protomédico, dove le avevano riscontrato Covid e polmonite bilaterale. Inoltre, lei era una paziente a rischio. Eppure nessuno ha dimostrato un po’ di buonsenso”.

Lara è stata intubata e il 21 maggio è morta. Ora i genitori stanno cercando di sensibilizzare i giovani affinché capiscano che il virus può essere mortale anche per loro.

Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, la variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Ti potrebbe interessare
Esteri / Covid, la variante Delta spaventa il Regno Unito: mai così tanti casi da febbraio
Esteri / Chi è Lina Khan, la nuova dirigente dell'Antitrust americano che fa tremare le Big Tech
Esteri / Covid, la Cina risponde alle accuse: “Gli scienziati di Wuhan meritano il premio Nobel”
Esteri / Omicidio Regeni, l’impertinenza egiziana: “Non c’è motivo per iniziare un processo”
Esteri / Un bisonte e un paio d'occhiali da sole: così sottovoce Biden torna a trattare con Putin
Esteri / “Forza Italia”: Patrick Zaki scrive un bigliettino per gli azzurri dal carcere egiziano
Esteri / Hong Kong, blitz della polizia negli uffici del giornale pro-democrazia: 5 arresti
Esteri / Biden regala a Putin un bisonte di cristallo: ecco cosa simboleggia
Esteri / Violentata in una casa vacanze, 29enne risarcita con 7 milioni da Airbnb
Esteri / Abusati, picchiati, derubati: quei minori stranieri respinti illegalmente alla frontiera del Nord Italia