Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Cerca
Ultimo aggiornamento ore 14:16
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Stille
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Il premio Nobel Muhammad Yunus: “Il reddito di cittadinanza rende più poveri e nega la dignità umana”

Immagine di copertina
Il premio Nobel per la pace Muhammad Yunus

L'economista benglaese, vincitore del Nobel per aver ideato la "banca del microcredito", ha attaccato pesantemente la misura proposta dal Movimento Cinque Stelle

Muhammad Yunus, economista bengalese premi Nobel per la pace nel 2006, in un’intervista rilasciata al quotidiano La Stampa, ha criticato fortemente il reddito di cittadinanza, la misura più rappresentativa della proposta politica del Movimento Cinque Stelle.

“Il reddito di cittadinanza rende più poveri, non è utile a chi è povero e a nessun altro, è una tipica idea di assistenzialismo occidentale e nega la dignità umana”, ha detto Yunus.

Muhammad Yunus ha vinto il Nober per la pace per aver creato la Gremeen Bank, la cosiddetta “banca dei poveri” specializzata nel microcredito, un sistema di piccoli prestiti erogati a persone che non possono permettersi i prestiti della banche tradizionali.

“I salari sganciati dal lavoro rendono l’uomo un essere improduttivo, ne cancellano la vitalità e il potere creativo” ha affermato Yunus, che giovedì sarà a Torino al Grattacielo Intesa San Paolo, per avviare una serie di convegni in Italia che lo vedrà protagonista anche a Roma e Milano.

Parlando dell’Europa, Yunus ha affermato: “Mi piace la consapevolezza che c’e’ qui per la sicurezza dei cittadini, e mi piace il fatto che la società si senta responsabile per quelli che sono tagliati fuori, anche se poi non sempre riesce a includerli. Mi piace la preoccupazione per i diritti umani, per il ruolo della legge e soprattutto per la costruzione di leggi, per il percorso che porta a formarle. Sono cose che a noi dell’Est mancano”.

Tornando sul reddito di cittadinanza, il premio Nobel ha ribadito che “è la negazione dell’essere umano, della sua funzionalità, della vitalità, del potere creativo. L’uomo è chiamato a esplorare, a cercare opportunità, sono queste le cose che vanno create, non i salari sganciati dalla produzione, che per definizione fanno dell’uomo un essere improduttivo, un povero vero”.

Alla domanda su quale leader politico stia rispondendo meglio di tutti alle sfide globali, Yunus ha risposto: “Non ho molta fiducia nelle leadership globali in questo momento e penso in particolare a Donald Trump, che vuole un’America più chiusa e concentrata in se stessa, dove le armi e le bombe sono uno strumento politico considerato efficace”.

“Quello che in questo momento mi dà maggiore speranza è Emmanuel Macron, il presidente francese, mi piace come si pone e come parla. Forse è il primo di una nuova generazione di leader”.

Ti potrebbe interessare
Economia / Italia e Germania, un sodalizio secolare che resiste al Covid e vale 116 miliardi di interscambio commerciale
Economia / Potenziamento dei trasporti pubblici, tariffe agevolate, mobilità integrata e più sicurezza: ecco cosa chiedono gli abitanti di Milano, Roma e Napoli
Economia / La carità è circolare: “Si dona e si riceve”
Ti potrebbe interessare
Economia / Italia e Germania, un sodalizio secolare che resiste al Covid e vale 116 miliardi di interscambio commerciale
Economia / Potenziamento dei trasporti pubblici, tariffe agevolate, mobilità integrata e più sicurezza: ecco cosa chiedono gli abitanti di Milano, Roma e Napoli
Economia / La carità è circolare: “Si dona e si riceve”
Economia / Sicurezza sul lavoro, dai maggiori controlli alle sanzioni: le novità in arrivo
Economia / Da Autostrade a Tim: i fondi si stanno prendendo le infrastrutture italiane
Cronaca / L’Antitrust italiana multa Amazon e Apple per oltre 200 milioni di euro: “Violate norme sulla concorrenza”
Lavoro / Preparati al mondo del lavoro, partecipa a Destination Work City di Gi Group
Economia / Con la pandemia le aziende litigano di più (anche da remoto)
Economia / Italiani sempre più poveri: inflazione al 3%, mai così alta dal 2012
Cronaca / Guarito da un tumore viene messo in aspettativa non retribuita: “Così Amazon si sbarazza dei lavoratori fragili”