Banner donazione
Ultimo aggiornamento ore 00:12
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Uniti Possiamo, la piattaforma che aiuta i commercianti durante il Coronavirus

Che cos’è uniti possiamo?
Unitipossiamo è il più grande aggregatore di tutte le iniziative nate sul territorio italiano volte ad aiutare le attività commerciali a superare il periodo di crisi che stanno vivendo a causa del COVID-19. La piattaforma nasce come iniziativa NON-PROFIT all’interno dell’iniziativa #hackforItaly ed è stata realizzata grazie all’impegno volontario di più di venti giovani ed esperti da tutta Italia. L’idea è stata premiata tra i vincitori dell’iniziativa hackforitaly.online .

Perché uniti possiamo?
A tutti è chiaro di dover offrire il proprio aiuto, per questo su tutto il territorio nazionale si moltiplicano le iniziative che, in vario modo, cercano di aiutare le attività commerciali. Ma la frammentarietà è controproducente. Abbiamo quindi pensato di unire tutte le iniziative esistenti in un’unica piattaforma per aiutare coloro che vogliono dare il loro contributo a farlo più facilmente. Un aggregatore infatti semplifica la ricerca per l’utente che non dovrà districarsi tra decine di siti differenti e aumenta la visibilità delle offerte proposte dai commercianti. Il fine di tutte queste piccole-medie iniziative nate fin ora è nobile, ma è difficile che possano avere un impatto sistemico se rimangono da sole. Mentre uniti, possiamo.

Cos’è hackforitaly?
Prendendo spunto da iniziative precedenti in altri paesi europei, l’edizione italiana Hack for Italy è stata un weekend intenso ( 27-29 Marzo ) durante il quale diversi team hanno lavorato online per trovare soluzioni digitali e non , volte a trovare soluzioni alle sfide economiche e sociali derivanti dalla crisi causata dall’epidemia che stiamo vivendo, e legate alle seguenti categorie: Save Lives, Save Communities, Save Businesses. Quasi 1500 persone hanno raccolto la sfida, proponendo più di 50 progetti ed organizzandosi in altrettanti team e sviluppando, in una intensiva maratona di 48 ore, i loro progetti, partendo dall’idea e arrivando al piano di business in molti casi. Nel corso del primo giorno sono stati formati i team contestualmente alla presentazione dei progetti, dove professionisti, esperti ed imprenditori che non si conoscevano precedentemente hanno portato una diversità di background che ha contribuito alla creatività e alla fattibilità dei progetti presentati.

Ti potrebbe interessare
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Auto, con la transizione green 70mila posti a rischio in Italia: il Governo Draghi che fa?
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Ti potrebbe interessare
Lavoro / Lavoratori Gkn criticano il leader della Cgil Landini: “No passerelle mediatiche”
Economia / Auto, con la transizione green 70mila posti a rischio in Italia: il Governo Draghi che fa?
Economia / Effetto Covid, per tornare in ufficio i lavoratori londinesi chiedono un aumento di stipendio
Economia / Scenari economici post Covid per le aziende italiane
Economia / Come funziona la tassa minima globale
Economia / Crisi: il Covid ha spazzato via i progetti di vita di due famiglie su tre
Economia / Chiude anche la Timken di Villa Carcina, 106 licenziati
Economia / La settimana corta è un successo ovunque. In Italia invece continuiamo a lavorare di più e (quindi) peggio
Economia / Altro che equità fiscale e sviluppo sostenibile, la riforma del fisco di Draghi non ha coperture
Economia / "I profitti del vaccino anti-Covid di Moderna finiranno nei paradisi fiscali"