Icona app
Leggi TPI direttamente dalla nostra app: facile, veloce e senza pubblicità
Installa
Banner abbonamento
Ultimo aggiornamento ore 19:03
Immagine autore
Lucarelli
Immagine autore
Telese
Immagine autore
Gambino
Immagine autore
Mentana
Immagine autore
Urbinati
Immagine autore
Sabelli Fioretti
Immagine autore
Cavalli
Immagine autore
Antonellis
Immagine autore
Serafini
Immagine autore
Bocca
Immagine autore
Revelli
Immagine autore
Dimassi
Immagine autore
Di Battista
Home » Economia

Lo spread di oggi giovedì 5 settembre in tempo reale

Immagine di copertina

Lo spread di oggi in tempo reale

Nella giornata di giovedì 5 settembre il valore dello spread continuerà a scendere? È la domanda che gli analisti e non solo si pongono. Il differenziale Btp-Bund, infatti, è sotto i riflettori, perché rappresenta la fiducia dei mercati finanziari nei confronti del nostro Paese. Non a caso ieri, giorno in cui è il presidente incaricato Giuseppe Conte ha sciolto la riserva e presentato al Capo dello Stato la lista dei ministri, il valore dello spread si è tenuto piuttosto basso, chiudendo sotto quota 150 punti.

Qui lo spread in tempo reale:

Lo spread di mercoledì 4 settembre

Nella giornata di mercoledì 4 settembre lo spread Btp/Bund, si è tenuto sotto quota 150 punti. I mercati, dunque, hanno “festeggiato” l’avvento del Conte bis. Basti pensare, infatti, che nelle settimane della rottura della maggioranza di governo Lega-M5S, il differenziale si era mosso tra i 220 e i 230 punti.

Cosa è lo Spread: significato

Lo spread è un valore che indica la differenza di rendimento tra titoli di Stato italiani e tedeschi e nello specifico, la forbice tra il rendimento offerto dal Btp (buono del tesoro poliennale emesso dallo Stato italiano) a 10 anni e quello offerto dal suo corrispettivo tedesco, il Bund.

Oggi il differenziale viene preso come riferimento per misurare la stabilità economica di un paese in relazione con gli altri paesi. È anche un indice della fiducia dei mercati nei confronti del Paese.

Spread è dunque anche un termine generico che indica semplicemente la differenza esistente fra due valori e assume significato diverso a seconda del contesto. È dal 2011 che il termine è sotto i riflettori e al centro dell’attenzione pubblica, assumendo nello specifico il significato di differenziale tra i Btp italiani e i Bund tedeschi. All’inizio di quell’anno, il 4 gennaio, era a 173 punti. Dopo un’estate burrascosa e l’avvicendamento a Palazzo Chigi tra Silvio Berlusconi e Mario Monti, a novembre arrivò a quota 528.

Cosa è il differenziale Btp-Bund

Ti potrebbe interessare
Economia / Amazon aumenta gli stipendi ai dipendenti italiani: 8% in più nei centri logistici
Economia / Generali, lo scontro entra nel vivo: Mediobanca aumenta le quote azionarie e supera Caltagirone e Del Vecchio
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Ti potrebbe interessare
Economia / Amazon aumenta gli stipendi ai dipendenti italiani: 8% in più nei centri logistici
Economia / Generali, lo scontro entra nel vivo: Mediobanca aumenta le quote azionarie e supera Caltagirone e Del Vecchio
Economia / La digitalizzazione nel mondo del lavoro e la disuguaglianza di genere
Economia / Hai un’idea? Può diventare business. Intervista al Founder Alfredo Fefè
Economia / Innovazione e lifestyle: l’eBike traina il mercato della bici. L’industria delle due ruote vale 9 miliardi di euro
Economia / “Google ha sottopagato illegalmente migliaia di lavoratori in tutto il mondo”
Economia / Messico, Amazon costruisce un magazzino in mezzo una baraccopoli: le foto diventano virali
Lavoro / Telecamere nei luoghi di lavoro? Come il VAR sui campi di calcio
Lavoro / Whatsapp e lavoro: attenzione alle chat
Economia / Fca pagò tangenti ai sindacati per corromperli: multa da 30 milioni di dollari negli Usa