Me

Pensioni news: Quota 100 e altre novità, le ultime notizie di oggi giovedì 12 settembre

Tutti gli aggiornamenti in materia di previdenza sociale

Di Maria Teresa Camarda
Pubblicato il 12 Set. 2019 alle 18:59 Aggiornato il 12 Set. 2019 alle 20:29
Immagine di copertina

Pensioni news: Quota 100 e altre novità, le ultime notizie di oggi

In questo articolo puoi trovare tutte le news e le ultime novità di oggi in tema di pensioni e dei programmi di pensionamento anticipato come Quota 100, Opzione donna, Ape social e via dicendo. Di seguito le notizie in tempo reale e le informazioni utili, aggiornate alla data di oggi, giovedì 12 settembre 2019.

Pensioni news: l’intervento del Mef sui costi di Quota 100

Il Ministero dell’Economia è intervenuto con una nota dopo le polemiche sorte in seguito a un rapporto della Ragioneria dello Stato secondo cui Quota 100 costerà 63 miliardi di euro entro il 2036 (vedi paragrafo sotto). Il dato dei 63 miliardi “non trova alcun riscontro”, sottolinea il Tesoro in una nota diffusa nella serata di oggi, giovedì 12 settembre. I costi complessivi di Quota 100, chiarisce il Mef, saranno invece “sensibilmente inferiori” a 20 miliardi di euro.

Secondo il Ministero dell’Economia, “il valore ampiamente sovrastimato di 63 miliardi di euro risulta essere il frutto di un’elaborazione giornalistica non corretta dal punto di vista logico” operata a partire dai dati contenuti nel rapporto della Ragioneria di Stato.

Il costo di Quota 100, il Mef: “Costerà al massimo 20 miliardi”

Pensioni news: l’Inps smentisce la Ragioneria di Stato

Prima che intervenisse il Mef, sul rapporto della Ragioneria generale dello Stato era già intervenuto il presidente dell’Inps, Pasquale Tridico. “Sinceramente sono abbastanza sorpreso di questi 63 miliardi, probabilmente s’intende qualcos’altro”, ha dichiarato Tridico.

“Se sono 63 miliardi, e sono interpretati in questo modo, allora non ci dobbiamo preoccupare”, ha poi spiegato il numero uno dell’Inps. “Quota 100 costa, se non sbaglio, 3,8 miliardi nel 2019, e ne sono stati spesi molti di meno, perché vi hanno aderito 170.000 persone. Nel 2020 costa circa 8 miliardi e probabilmente ci sarà la stessa espansione dell’anno precedente, quindi del 50 per cento, allora si risparmierà qualche miliardo”.

“Nel 2021 Quota 100 costa ancora 8 miliardi, e se avrà lo stesso tasso di espansione, si risparmieranno di nuovo 4 miliardi”, prosegue Tridico. Perciò, calcola il presidente dell’Inps, la dotazione è di meno di 20 miliardi nel triennio. Ma “non si possono sommare a questi 20 miliardi i soldi che i lavoratori avrebbero preso a 67 anni, perché non ha senso”, sottolinea Tridico. “Se continua il tasso di espansione attuale, cioè al 50 per cento, se ne spende la metà”.

Quanto costa Quota 100: è scontro tra Ragioneria generale e Inps

Quanto costa Quota 100: per la Ragioneria dello Stato 63 miliardi entro il 2036

Quanto costa Quota 100? Una risposta a questa domanda è arrivata da uno studio della Ragioneria generale dello Stato (Rgs) sulla spesa previdenziale. Secondo il rapporto, diffuso ieri, il programma Quota 100, che consente il pensionamento anticipato per chi ha almeno 62 anni d’età e 38 di contributi, potrebbe costare alle casse dello Stato circa 63 miliardi di euro entro il 2036.

Lo studio sostiene che la misura produrrà nel periodo 2019-2036, “ulteriori maggiori oneri pari in media a 0,2 punti di Pil l’anno”. Lo scostamento rispetto al livello di spesa precedente sarebbe di 0,5 punti di Pil nel periodo tra il 2019 e il 2021 (circa 8,8 miliardi l’anno).

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Cgil: Quota 100 costa 63 miliardi? Sovrastima

Le stime dei costi di Quota 100 elaborate dalla Ragioneria dello Stato sono state commentate dalla Cgil. Secondo il sindacato si tratta di previsioni “sovrastimate” e che “non modificano un quadro complessivo che vedrà certamente nei prossimi anni un incremento della spesa, soprattutto per ragioni demografiche”.

“Il sistema è ampiamente in equilibrio e lo sarebbe ancor di più se si depurasse la spesa previdenziale da tutto ciò che previdenza non è”, attacca il segretario confederale della Cgil nazionale, Roberto Ghiselli. “Non si possono prendere a pretesto questi dati per bloccare Quota 100, che si sta dimostrando ampiamente sottoutilizzata rispetto alle previsioni, come ampiamente previsto dalla Cgil”.

Quota 100, Uil: “Sistema sostenibile”

Anche la Uil è intervenuta sulle stime dei costi di Quota 100 elaborate dalla Ragioneria dello Stato. “Il nostro sistema previdenziale è sostenibile nel presente e nel futuro”, ha dichiarato il segretario confederale della Uil, Domenico Proietti, in una nota.

“Sarebbe molto utile che la Ragioneria Generale dello Stato contribuisse a realizzare un’operazione verità sull’importo della spesa per pensioni e della spesa per l’assistenza”, ha sottolineato Proietti. “È più che mai opportuno, a tale proposito, restituire rapidamente la commissione istituzionale, per operare questa separazione e dimostrare all’Europa che la spesa per pensioni in Italia è in media, e in qualche caso al di sotto, con quella degli altri paesi”.

Pensioni news: la proposta di Landini (Cgil)

Pensione e 62 anni per tutti. È la proposta che arriva dal segretario della Cgil, Maurizio Landini. Landini ne ha parlato in due recenti interviste: una al Corriere della Sera e una Quotidiano.netIl segretario della Cgil auspica “una riforma complessiva che assicuri una pensione di garanzia per i giovani, tuteli le donne, garantisca una flessibilità in uscita per chi ha 62 anni di età o 41 di contributi”. E ancora: “Serve flessibilità: chi arriva a 62 anni deve poter andare in pensione a prescindere da quanti contributi ha, ricevendo in base a quanto ha versato”.

Pensioni a 62 anni per tutti: la proposta di Landini (Cgil)

Dentro il Rojava, guerra di Siria

Quota 100: l’Inps chiarisce alcuni punti sulla cumulabilità

Con una recente circolare l’Inps ha chiarito come funziona Quota 100 per i lavoratori autonomi. In particolare, l’Istituto di previdenza nazionale ha chiarito alcuni punti  in materia di cumulabilità. I redditi percepiti dopo la decorrenza della pensione sono cumulabili se relativi all’attività lavorativa svolta dai lavoratori autonomi prima della decorrenza stessa. Per il pensionamento anticipato con Quota 100 è richiesta invece la cessazione del rapporto di lavoro dipendente ma non la cessazione dell’attività di lavoro autonomo. L’Inps ricorda inoltre che la pensione è cumulabile con i redditi derivanti da lavoro autonomo occasionale nel limite di 5mila euro lordi annui.

Tutte le news di pensioni dei giorni scorsi

Per tutti i dettagli su Pensioni Quota 100, ed anche su Pensioni Opzione DonnaQuota 41Ape social e volontaria ecco una serie di link utili: